sabato, Novembre 28LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Tag: coronavirus

I cani che fiutano il Covid

I cani che fiutano il Covid

Cani
Immaginate di dover affrontare un viaggio aereo in questo periodo, qualsiasi sia il motivo, di lavoro, famigliare o per semplice piacere. Certo l’iter al quale siamo sottoposti ci fa passare la voglia di affrontare questo viaggio. Le misure anti-Covid sono importantissime e fondamentali per contrastare la pandemia, ma anche estenuanti. E dopo un viaggio ai limiti dell’immaginazione atterriamo e ad attenderci c’è il famigerato tampone. O forse no, a Helsinki, in Finlandia, ad attendere i passeggeri c’è un test rapido molto più piacevole: un gruppo di quattro cani che fiutano il Covid. Ma davvero i cani possono sentire la malattia? E che odore ha l’infezione da SARS-CoV-2 che ha messo il mondo in ginocchio? L’esperimento finlandese I quattro cani impiegati all’aeroporto di Helsinki, in Fin...
Attenzione alle fake news

Attenzione alle fake news

Veterinaria
In questo periodo così confuso bisogna fare molta attenzione alle notizie che arrivano dal web. Le fake news sono sempre dietro l'angolo e possono avere un impatto davvero importante anche sugli animali. I veterinari contro le fake news L'appello lo hanno lanciato direttamente i veterinari. Principalmente relativo all'allarmismo che gli animali domestici possano essere veicolo del virus. Infatti, tra le varie notizie circolate sul virus Sars-Cov-2 legate al mondo animale ce c'è una che paventa l'ipotesi che gli animali da compagnia giochino un ruolo fondamentale per la trasmissione del virus, e siano quindi una via preferenziale del virus per il contagio interumano. Ma di questa notizia l'ISS ribadisce che non vi è nessuna evidenza scientifica che giustifichi una tale affermazione....
Covid-19 e bracconaggio

Covid-19 e bracconaggio

News
Abbiamo già parlato di come gli animali si siano ripresi il loro posto nel mondo grazie al lockdown. Le acque sono più pulite, le città deserte, l’aria meno inquinata, e la natura pian piano torna al proprio posto, come se l’essere umano non ci fosse mai stato. Ma questa quarantena a livello mondiale ha anche un rovescio della medaglia per gli stessi animali e, in alcune parti del mondo, sembra ci sia un infelice collegamento tra Covid-19 e bracconaggio. Perché il Covid-19 favorisce il bracconaggio Vittime indirette della pandemia da Coronavirus sono le tigri dell’India, ad esempio, i rinoceronti in Africa, ma nemmeno gli uccelli in Europa sono al sicuro. L’idilliaco racconto della natura che si riappropria dei propri spazi in un mondo libero dagli esseri umani, che si ritrovano chiusi n...
Gli animali si riprendono i loro spazi

Gli animali si riprendono i loro spazi

News
I delfini che nuotano a due passi dai nostri porti, i canali di Venezia che pullulano di pesci, le volpi in città, i cinghiali nei paesi, le anatre nelle fontane. Gli esseri umani sono costretti a stare in casa per la quarantena, ma gli animali no. Nelle città deserte d’Italia e del mondo gli animali si riprendono i loro spazi. Gli animali nei mari italiani Sono girate immagini di delfini che nuotano tra i canali di Venezia. Erano un fake. Ma un fake, invece, non è la marea di pesci che solano quelle acque ritornato limpide. In realtà i pesci nei canali di Venezia ci sono sempre stati, ma non si vedevano tanto scure erano le acque. Ora, nella città deserta, senza turisti, senza gondole e, soprattutto, senza traghetti, l’inquinamento ha lasciato il posto a un’acqua più chiara, attraverso ...
Le adozioni durante il coronavirus

Le adozioni durante il coronavirus

Cani
Il coronavirus ha cambiato il nostro modo di vivere così come lo conoscevamo, su molti fronti. Ma il decreto di giovedì 12 marzo ha bloccato, tra le altre cose, anche le adozioni di animali. Cosa sta succedendo in Italia Il problema del blocco delle adozioni non è solo per quegli animali che sono in attesa di trovare padrone e dovranno così prolungare l'attesa. Ma è sopratutto per tutti quei cani "prenotati" che attendevano gli ultimi controlli pre-affido per trovare finalmente un posto sicuro e confortevole dove stare. Anche le adozioni già partite a livello burocratico, infatti, sono costrette a rimanere in pausa. Forse infatti alcuni non sanno che per adottare un animale non basta recarsi n canile e sceglierlo. Esiste un iter per garantire che l'animale sia dato a padroni responsab...
Restiamo a casa, anche con i nostri amici a quattro zampe

Restiamo a casa, anche con i nostri amici a quattro zampe

News
Ha fatto tanto discutere l’ordinanza compresa nel decreto legge per tutelare la popolazione dal Coronavirus che riguarda l’ormai famosa passeggiata con il cane. Chi ha un amico a quattro zampe sa che essi sono molto abitudinari, hanno i loro orari per espletare i propri bisogni e li rispettano. Cosa che non sono in grado di fare gli esseri umani. Rispettare le regole appunto, prima fra tutte Restiamo a casa. Come la notizia di un signor X che è stato pizzicato a passeggiare con il cane (cosa prevista dal regolamento), ma a ben 30 chilometri da casa. E allora ecco che arrivano delle delucidazioni: si può passeggiare con il cane ma solo in un raggio di 200 metri dalla propria abitazione. C’è sempre chi prova ad eludere le leggi e usa la scusa del cane per uscire a camminare. Ma d’altra...