LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Tag: gatti

I gatti conoscono il proprio nome?

I gatti conoscono il proprio nome?

Gatti
I gatti conoscono il proprio nome? La risposta a questa domanda sembrerebbe semplice e scontata, soprattutto per chi un gatto lo possiede: certo che si! Eppure la domanda a un analisi più approfondita ha mille sfaccettature. I gatti capiscono quando vengono chiamati solamente dai padroni o dalle persone più vicine o anche da un estraneo? Riconoscono il loro nome per l’intonazione o per la parola vera e propria? E se cambiamo l’intonazione capiscono lo stesso che quello è il loro nome? Associano quei suoni a qualcosa di specifico come gioco o cibo o sanno che “Felix” sono semplicemente loro stessi? A tutte queste domande ha provato a rispondere la psicologa felina Atsuko Saito. Atsuko Saito “Amo i gatti, sono così teneri e, nello stesso tempo, individualisti. Quando desiderano esse
L’animale domestico preferito per ogni parte del mondo

L’animale domestico preferito per ogni parte del mondo

News
Diamo per scontato che gli animali domestici per eccellenza siano i cani e i gatti, e nella maggior parte dei casi è così, ma siamo sicuri  che sia davvero così per ogni parte del mondo? Cani, gatti, uccelli, pesci e altri animali da compagnia Nel 2016 il centro di ricerca GfK ha condotto uno studio sugli animali da compagnia di 22 diversi paesi nel mondo e il risultato è che non tutti nel mondo, fortunatamente, la pensano allo stesso modo. Partiamo dall’unanimità. A livello globale è solamente il 57% della popolazione a  possedere un animale da compagnia. Tra questi il 33% possiede un cane, il 23% un gatto, il 12% un pesce o un acquario, il 6% un uccello e il 6% è suddiviso tra gli altri animali domestici. Ma gli stati, presi singolarmente hanno dato risultati diversi. Vediamone alcu
Decorazioni natalizie ed animali in casa

Decorazioni natalizie ed animali in casa

News
Arriva il periodo più bello dell’anno. Le temperature calano, si esce da casa tutti infagottati e le estremità si gelano, sferzate dal freddo dell’inverno. Eppure si sorride ed il freddo non è un problema quando l’atmosfera si tinge dei colori del natale. Lo sfarfallio delle luci per le strade, nei centri commerciali, per le vie del paese. Le canzoni natalizie che donano allegria ed i soldi spessi per donare un sorriso. Anche la casa si trasforma: l’albero di Natale, il presepe, le decorazioni, le stelle di natale, i pranzi in famiglia, le ferie ed i nostri amici a quattro zampe che ne combinano di tutti i colori! L’albero di Natale L’albero di natale è la decorazione più importante dell’anno. Vero o finto, verde od innevato, con palline, stelle, fiocchi e lucine. Tutto ciò quando in cas
Gli animali hanno il senso del tempo?

Gli animali hanno il senso del tempo?

News
Il tempo è un “invenzione” dell’uomo. È stato l’uomo a sentire la necessità di costruire orologi e calendari. Tuttavia lo scorrere del tempo esisteva già in natura. L’alternarsi del giorno e della notte e delle stagioni. Gli animali stessi sono pedine di questo inesorabile scorrere del tempo. Il loro “orologio” interno fa sì che il pelo si infoltisca nei mesi più freddi, che migrino verso luoghi più caldi o che si accoppino nei mesi primaverili. Ma questi sono soli e puri istinti animali che poco hanno a che fare con la vera e reale percezione del tempo. Prigionia senza tempo Alcuni studi sostengano che lo stesso essere umano, se lasciato chiuso senza un orologio e senza la possibilità di vedere il sorgere ed il tramontare del sole, esso perda il senso del tempo. Dopo un certo periodo di
Gatti e leggende

Gatti e leggende

Gatti
I gatti sono da sempre un animale misterioso ed affascinante, contornato da miti e leggende che lo hanno reso celebre nel tempo. Sia che lo si associa alle tenebre che alla luce, il gatto sembra provenire da un'altra dimensione, perso in un mondo che lui solo può vedere. Schivo ed indipendente, ma al contempo affettuoso e bellissimo, il gatto, fedele compagno di streghe e faraoni, ha fatto parlare di sé sin dagli albori della storia umana. Le leggende che lo hanno accompagnato nel tempo sussistono ancora oggi. Eccone alcune tra le più curiose. L’arca di Noè Un’antica leggenda racconta che sull’arca di Noè vi erano troppi topi, così Noè chiese aiuto a Dio. La sua preghiera fu accolta ed il leone starnutì. Dallo starnuto del leone vennero fuori due gatti che riuscirono a riportare l’equili
Gli animali dei personaggi famosi

Gli animali dei personaggi famosi

News
Soprattutto con l’avvento dei social network “spiare” i personaggi famosi è diventato semplice e divertente, ma non solo solamente i vip a spopolare nel web, ma anche i loro piccoli o grandi animali domestici. Tutti impazziscono nel mostrare la propria vita al mondo, cantanti, show girl, attori, sportivi, ecc, ed in questa vita sono compresi anche i loro amici pelosi. Ed i fans, d’altro canto li adorano ancor di più. I vip più pet-friendly Quando si tratta di smuovere la popolazione è indispensabile ricorrere a qualche personaggio famoso che trascina dietro di se fans e non. Anche nel caso di presentare una petizione o di creare una società pet-friendly i vip sono essenziali. Ecco quali sono quelli che si sono dimostrati più attivi in tal senso. Elisabetta Canalis: possiede due pin
Animali abbandonati sotto l’uragano Florence

Animali abbandonati sotto l’uragano Florence

News
L’uragano Florence, da poco declassato a tempesta tropicale ha colpito in questi giorni le coste della Carolina del Nord e della Carolina del Sud, negli Stati Uniti. Al momento il numero delle vittime ammonterebbe a 32, ma a fare i conti con la furia della natura non sono solamente gli esseri umani, ma anche gli animali. Il sovrappopolamento dei rifugi L’uragano ha seminato il panico tra la popolazione, la quale scappa via dalle proprie abitazioni spesso lasciandosi dietro di sé gli animali domestici, non ritenuti “indispensabili”. Questi poveri animali, abbandonati e impauriti, trovano rifugio in canili e strutture delle associazioni, ma con il panico generale, quest’ultime rischiano di sovrappopolarsi. Alcuni giorni fa, infatti, un canile del Nord Carolina, il Pender County Animal Shel
Fermata la serial killer dei gatti

Fermata la serial killer dei gatti

Gatti
È una donna di 41 anni indagata dall’ENPA per almeno sei casi accertati di maltrattamento ed uccisione di animali. Nel comunicato ufficiale dell’ENPA la donna viene identificata come la serial killer dei felini. Tutto ha iniziò con l’affidamento di quattro mici alla signora A.T. residente a Lecco ma originaria di Milano. Due cuccioli sono morti, uno scomparso ed uno è stato salvato in estremis. Ora la procura di Lecco sta indagando, ma la donna continua a farsi affidare dei poveri mici indifesi, rischiando di far salire il numero delle vittime. Le azioni della serial killer “Benchè le indagini siano ancora in corso il quadro indiziario sembra puntare in una direzione precisa: in Alta Lombardia, tra le provincie di Lecco e Bergamo, sarebbe in azione una vera serial killer dei gatti”.
Cat Caffè – i locali dove l’attrazione principale sono i gatti

Cat Caffè – i locali dove l’attrazione principale sono i gatti

Gatti
Per gli amanti dei gatti cosa c’è di meglio di stare comodamente seduti al tavolino di un bar a consumare la colazione o un aperitivo, mentre tra le gambe gironzolano mici in cerca di coccole? Sono i Cat Caffè, esperimento nato in Asia che ha presto appassionato il mondo intero. Cat caffè in Asia Come detto l’idea originaria viene dall’Asia, precisamente da Taiwan, dove aprì il primo cat caffè del Mondo, nel 1998. Dopodichè questo genere di locale ha conquistato il Giappone, dove iniziarono a comparire moltissimi cat caffè. L’idea era quella di rilassarsi comodamente al tavolino di un bar coccolando un gatto affettuoso tra una corsa e l’altra, in una capitale così frenetica come Tokyo. Così nacque il Neko Cafè (Gatto caffè) al quale ne seguirono presto molti altri nella città e in tu
10 applicazioni a quattro zampe

10 applicazioni a quattro zampe

News
Oggigiorno ogni aspetto della nostra vita è regolato dalla tecnologia, non è da meno il rapporto con i nostri cani e gatti. Ecco qui una lista delle 10 migliori applicazioni a quattro zampe. Kippy Kippy è un applicazione che, con l’aiuto di un piccolo gps da attaccare al collare del nostro amico a quattro zampe, ci permette di tenere le sue passeggiate sempre sotto controllo, evitando di smarrirlo. Così sapremo sempre dove si trova il nostro cane o gatto quando si allontana da solo da casa. My Pet World My Pet World ci permette di consultare una lista sempre aggiornata di luoghi pet friendly dove andare con i nostri amici a quattro zampe, come hotel, spiagge, ristoranti, ecc. Così facendo potremo facilmente organizzare le nostre vacanze, le nostre gite fuori porta o semplicemente le