LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Tag: primati

Gli oranghi “parlano” al passato

Gli oranghi “parlano” al passato

News
Sempre più simili a noi. Ogni giorno che passa, ogni volta che scopriamo qualcosa di nuovo, ci accorgiamo di quanto, diversi primati, ci assomiglino in modo impressionante. Il modo in cui si comportano, il modo in cui si muovono, la gerarchia sociale all’interno della comunità, come si relazionano con l’altro sesso o con un esemplare molto più giovane o molto più anziano. I nostri cugini più prossimi adesso hanno un’altra particolarità che li accomuna a noi, oltre all’essere umano e alle api, gli oranghi sono, fino ad ora, l’unica specie animale che si è osservato esprimersi citando eventi passati. L’esperimento Per capire il funzionamento del loro linguaggio alcuni neuro scienziati dell’Università di St. Andrew, in Scozia, hanno studiato una comunità di femmine di orango nella foresta p
Gli animali indispensabili per la sopravvivenza dell’uomo

Gli animali indispensabili per la sopravvivenza dell’uomo

News
Il pianeta Terra è un ecosistema perfetto, in equilibrio ed armonia. Ogni più piccolo microrganismo è essenziale per qualcos’altro. Anche ciò che non consideriamo indispensabile in realtà lo è. Eppure molte specie animali stanno via via sparendo. 869 specie sono considerate estinte o quasi estinte e a queste se ne aggiungono in media 183 l’anno. Si stima che si estingueranno 17 mila specie attualmente esistenti. Per questo si cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento, specialmente per quelle specie dalle quali gli esseri umani strettamente dipendono. Ma quali sono gli animali indispensabili per la sopravvivenza dell’uomo? I primati I primati sono i nostri parenti più stretti, con i quali condividiamo il 90% del DNA. Esistono 394 specie diverse di primati e di queste 114
Animali allo specchio: chi sa riconoscersi?

Animali allo specchio: chi sa riconoscersi?

News
Il test dello specchio è molto semplice, un’animale posto davanti alla propria immagine riflessa sa riconoscersi? Ciò determina il possesso o meno della facoltà di autoconsapevolezza. L’essere umano stesso non è in grado di percepire l’individuo nello specchio come se stesso fino ai 18 mesi. Ma quali animali hanno passato il test? La storia del test dello specchio Il test dello specchio ha inizio con Charles Darwin, il quale portò con se uno specchio, in visita ad uno Zoo. Darwin riportò alcune osservazioni riguardo alle reazioni che un Orango aveva avuto di fronte alla propria immagine riflessa, ma le espressioni facciali gli rimanevano inspiegate. Stava reagendo come se di fronte avesse un altro Orango e non se stesso o considerava lo specchio un nuovo giocattolo? Le osservazioni d
10 comportamenti che accomunano l’uomo ai primati

10 comportamenti che accomunano l’uomo ai primati

News
Condividiamo con le scimmie circa il 97% del nostro codice genetico e con esso non solo l’aspetto fisico, il pollice opponibile e dei lineamenti, seppur più duri, tipicamente umani, ma anche comportamenti, espressioni, reazioni, interazioni sociali, facoltà di linguaggio e organizzazione sociale. Ormai siamo giunti all’inequivocabile conclusione scientifica che scimmie, scimpanzé e tutti i primati sono i nostri cugini più prossimi, con i quali condividiamo un antenato comune. Proprio per questo si è deciso di porre fine agli esperimenti che li vedevano protagonisti e anche se in molte parti del mondo ancora non si è giunti a questa consapevolezza, noi cerchiamo comunque di trattarli il più umanamente possibile, anche perché a vederli sembrerebbero davvero umani. Ecco alcuni comportamenti c