domenica, Novembre 28LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Smarrimento del cane: ecco cosa fare

Dona una condivisione

Avete mai perso il vostro cane durante una passeggiata o una delle sue ore d’aria in sgambamento? A volte capita e sia per i padroni che per i loro amici a quattro zampe non è un bel momento. Vediamo cosa fare in caso di smarrimento del cane.

Consigli per ritrovarlo

Prima di tutto mantenete la calma. Anche nel cane più tranquillo può risvegliarsi l’istinto predatorio, inseguire una preda e successivamente perdersi nel ritornare dal padrone.

Quando i cani scappano, le emozioni che ci assalgono sono tante: paura, ansia, agitazione. Quindi vi ricordiamo di stare tranquilli e pensare al tragitto che avete fatto prima dello smarrimento. A volte i cani ritornano istintivamente a casa e ripercorrono le loro tracce, perciò potrebbe essere più vicino di quanto pensiate.

Altra cosa: riflettete. Il vostro cane avrà sicuramente un microchip e sarà registrato all’anagrafe canina per legge. Questo vi aiuterà a ritrovarlo affidandovi a coloro che si occupano di cercare animali smarriti, come i canili ad esempio.

Smarrimento del cane: stai attento al tuo fido

Ricordati inoltre che il tuo cane avrebbe dovuto essere al guinzaglio sempre – è permesso liberarlo solo allo sgambamento.

Se invece il tuo cane si è liberato dal guinzaglio, forse non avevi a portata di mano quello giusto.

smarrimento del cane
Smarrire il proprio cane può spesso causare paura e rabbia nel padrone. Per ritrovarlo bastano poche accortezze.

In ogni caso, la responsabilità del tuo animale è anzitutto tua, perciò cerca di tenerlo al sicuro durante le vostre uscite e di proteggere lui e gli altri.

Magari può essere utile insegnargli un richiamo specifico, oltre ad insegnargli a tornare una volta che pronunci il suo nome. In questo modo scongiurerai eventuali episodi di smarrimento.

Collare con GPS anti-smarrimento

Oltre al microchip, obbligatorio per legge, molti padroni stanno acquistando collari anti-smarrimento con al loro interno localizzatori GPS per individuare il cane e seguire i suoi spostamenti quando è libero dal collare.

Un esempio in questo caso sono coloro che utilizzano il cane come segugio nelle battute di caccia, o ancora i soccorritori che insieme ai loro amici a 4 zampe si occupano di recuperare persone in difficoltà in boschi, mari, etc.

Ci sono molti tipi di GPS per cani . Ovviamente vi consigliamo di affidarvi alla consulenza di chi è esperto del settore prima di acquistarne uno.

Il fatto è che molti di questi dispositivi sono costosi o troppo pesanti per il collo del tuo cane (in base alla stazza che ha ovviamente), quindi le soluzioni da valutare in merito sono diverse ed è bene chiedere ad un esperto.

Cosa prevede la legge e cosa fare quando ritrovi il tuo cane

Quando un cane si perde, per legge, devi fare una denuncia per smarrimento alle autorità competenti con atto scritto. In caso contrario, potresti essere accusato di abbandono di animale.

Recati al comando della Polizia municipale più vicino a te e affidati ad un agente spiegando cosa è successo e come si è perso il cane.

smarrimento del cane cosa fare
Se si smarrisce il cane anzitutto si dovrà fare una denuncia di smarrimento al comando della Polizia Municipale di zona.

Se dopo la paura iniziale, finalmente ritrovi il tuo amico peloso dovrai anzitutto portarlo dal veterinario per un controllo.

Non sai cosa sia successo al tuo cane nelle ore in cui era lontano da te. Per questo, anche se ti sembra in buona salute, portalo dal tuo veterinario di fiducia che lo visiterà e si assicurerà che il tuo cane stia bene. Ad esempio potrebbe avere delle ferite o essere stato morso da un altro cane.

Se avevi realizzato dei volantini in cui denunciavi lo smarrimento, o ancora avevi scritto un messaggio sui tuoi social, ricorda di rimuovere tutto ciò che hai creato per ritrovare Fido e avvertire le persone coinvolte.

Un’idea per risolvere questa cosa in un’unica volta può essere scrivere un annuncio su Facebook o sui giornali locali dove ringrazi tutti coloro che hanno seguito la cosa e che ti hanno aiutato anche solo con un supporto psicologico a ritrovare il tuo amico domestico.

L’importante, una volta che avrai di nuovo a casa il tuo cane, è ricordarti di mettere in atto quante più soluzioni per evitare che succeda di nuovo.


Dona una condivisione