LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Il mondo sommerso dell’acqua dolce

Siamo abituati a immaginare il mondo sommerso con i suoi mille colori sgargianti della barriera corallina. Con milioni di piccoli e grandi pesci vivaci, che sempre più spesso ammiriamo in documentari o cartoni animati. Pensiamo al mondo sommerso e la prima cosa che ci viene in mente sono orde di pesce pagliaccio che si rincorrono nel reef, a migliaia di chilometri da noi. Ma ci dimentichiamo che mille colori, segreti e meraviglie sono nascosti anche sotto le placide acque dei laghi o tra le correnti impetuose dei fiumi. Anche il mondo sommerso dell’acqua dolce ci offre incredibili meraviglie.

Neon

Siamo abituati a vederli brillare in moltissimi acquari casalinghi di acqua dolce, tant’è che spesso ci dimentichiamo di quanto fenomenali essi siano. Sono dei piccolissimi caracidi, con una livrea argentea che gli da la parvenza di brillare al buio. Sono estremamente diffusi anche perché il loro allevamento non è complicato e richiede una temperatura dell’acqua che va dai 20°C ai 25°C. L’unico particolare su cui fare attenzione è quello di non accompagnarlo a pesci di maggiori dimensioni in quanto potrebbe diventarne il pasto.

Discus

Un altro esemplare da acquario. I discus sono considerati tra i pesci più belli da allevare per arricchire il proprio piccolo ecosistema casalingo d’acqua dolce. Ricordano, infatti, un pesce d’acqua salata, magari della grande barriera corallina, per i suoi colori vividi.

Scalare

Con i pesci scalare entriamo nel mondo dei pesci d’acqua dolce tropicale. L’allevamento risulta un po’ più complicato, anche se arricchiscono l’acquario con un pizzico d’eleganza.

Tartarughe d’acqua dolce

Le tartarughe acquatiche più famose sono senza dubbio quelle marine, ma ne esistono diverse specie anche d’acqua dolce. Nell’ultimo periodo le tartarughe acquatiche d’acqua dolce sono diventate un animale domestico sempre più diffuso. Esse sono tuttavia davvero delicate e necessitano di molte attenzioni e cura nei dettagli, dall’habitat, all’alimentazione, fino alla temperatura.

Tra le tartarughe più bizzarre e stravaganti ci sono le tartarughe mata mata, originarie dell’Amazzonia.

Le tartarughe di fiume del sud America, infine, sono tra le prime specie a rischio estinzione, per colpa della caccia indiscriminata e della difficoltà per le uova di sopravvivere sulle spiagge.

Ragno palombaro

In diversi ecosistemi d’acqua dolce, del nord America, dell’Europa centrale e dell’Asia settentrionale è possibile trovare l’unica specie di ragno al mondo in grado di vivere sott’acqua: il ragno palombaro. La sua abilità è davvero incredibile: esso ha bisogno di respirare aria, ma è in grado di procurarsela attraverso una bolla stretta tra i peli delle zampe e l’addome.

Pastinaca gigante d’acqua dolce

Le pastinache giganti d’acqua dolce sono una specie decisamente poco conosciuta, non si sa neppure quanti esemplari ve ne siano ancora in vita. Si sa che popolano i fiumi dell’Asia e che possono raggiungere dimensioni enormi (5 metri di lunghezza e 600 chili di peso). Non si contano numerosi attacchi agli esseri umani, ma si racconta di episodi in cui un solo esemplare di pastinaca sia riuscito a ribaltare intere imbarcazioni.

Delfini di fiume

Infine, ad abitare le acque dei grandi fiumi del Sud America e dell’Asia ci sono anche i delfini di fiume. Vi sono più di una specie. Una tra le più conosciute ed apprezzate sono i Delfini del Rio delle Amazzoni, i quali si distinguono dagli altri per la particolare colorazione rosa della parte inferiore del corpo. Altre specie, invece, sono prevalentemente di colore grigio. I delfini rosa del Rio delle Amazzoni dispongono di un muso allungato adornato da una lunga fila di denti. Mentre i delfini del Mekong hanno un muso corto e affusolato.

I delfini d’acqua dolce sono tra le specie più minacciate. Secondo il WWF, infatti, la pesca e le dighe di sbarramento mettono a duro rischio la vita di questi esemplari.