LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Cosa hanno in comune il tuo gatto e una tigre?

Forse non tutti lo sanno ma i gatti, nonostante siano degli animali domestici e all’apparenza teneri e indifesi, sono dei felini al 100% e in quanto tali, presentano tantissime caratteristiche dei loro parenti più grandi.
Ti sorprenderà sapere che il tuo gatto e una tigre hanno molte più cose in comune di quanto tu possa credere.

Vediamo insieme cosa.

Tecniche di caccia

Anche se può apparire strano e controverso un gatto ed una tigre hanno esattamente le stesse tecniche di caccia. Per quanto riguarda la tigre parliamo naturalmente di uno dei predatori più letali del mondo animale e la sua forza risiede oltre che nelle caratteristiche fisiche anche nelle tecniche utilizzate per procurarsi il cibo.
Salti, finte, scivolate ed appostamenti sono esattamente le stesse tecniche utilizzate anche dai gatti seppur in versione ridotta.

Affilare gli artigli

Chiunque possieda un gatto sa benissimo che i nostri piccoli amici adorano affilare i propri artigli su mobili ed altre superfici solide. Questo tipo di usanza serve a rendere gli artigli più affilati e pertanto più pericolosi per ciò che riguarda sia la caccia che l’autodifesa.
A tal proposito c’è da dire che anche le tigri fanno esattamente la stessa cosa sfruttando in quel caso però alberi e rocce.
Questo tipo di pratica inoltre serve anche a marcare il territorio in maniera tale da lasciare dei segni evidenti del proprio passaggio.

Cura dell’altro

Un’altra caratteristica che un gatto ed una tigre (ma più in generale tutti i felini) hanno in comune è la cura dei propri simili. Anche se può apparire strano tutti i grandi felini dopo ogni battuta di caccia provvedono a “ricaricare le batterie”.
Questo tipo di comportamento avviene soprattutto per i felini che vivono in branco i quali  si curano l’un l’altro. Sfruttando la loro potente saliva antisettica si leccano per pulire eventuali ferite e disinfettarsi a modo loro.
Questa pratica è diffusissima anche tra i gatti.

Mangiare l’erba

Altra caratteristica che hanno in comune un gatto ed una tigre è quella di cibarsi di erba. Questa tecnica se così vogliamo definirla è utilizzata dai felini per auto curarsi in maniera davvero efficace pulendo stomaco da palle di pelo e parassiti.
In più è fondamentale per assumere acido folico una componente che non riescono assolutamente ad assumere dalla carne.
Sia gatti che tigri necessitano di questo acido in quanto senza potrebbero incorrere in casi di anemia.

Olfatto

L’olfatto è uno di quei sensi che un gatto e una tigre condividono in pieno. Nello specifico nei felini  questo è molto sviluppato e può permettere di individuare una presenza anche a diversi metri di distanza.
Mentre però ai nostri piccoli amici serve semplicemente per capire quando il proprio padrone sta per aprire una scatola di carne, alle tigri serve per individuare potenziali prede o minacce in modo tale da prepararsi ad affrontarle al meglio.

Vista

La vista è un altro senso che un gatto ed una tigre condividono. Il loro sistema visivo infatti funziona esattamente allo stesso modo permettendogli di scrutare anche a diversi metri di distanza.
Entrambi i felini inoltre sono in grado di vedere di notte con un sistema molto sviluppato, il prezzo da pagare però è quello di non vedere i colori.

Bere

Un gatto ed una tigre condividono infine il sistema che gli permette di assimilare l’acqua. Entrambi i felini infatti arricciano la lingua in maniera tale che l’acqua vi aderisca sopra e la ritirano in maniera rapidissima per farla entrare in bocca.
In questo modo sono in grado di bere senza che il loro corpo si bagni in alcun modo.