LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

10 curiosità sui gatti

I gatti sono affascinanti e misteriosi, ciò è innegabile, sia per gli amanti della specie sia per chi non riserva molta simpatia per loro. Tra tutte le curiosità eccone 10 davvero interessanti.

Sono dei grandi dormiglioni

I gatti, pur facendo parte della nobile famiglia dei felini ed essendo perciò tra i migliori predatori al mondo, sono dei grandi dormiglioni. Essi infatti passano metà della loro vita dormendo. Non fanno, però, dei lunghi sonni ristoratori, ma brevi sonnellini che distribuiscono nell’arco di tutta la giornata, durante i quali rimangono costantemente vigili, con le orecchie tese ad ascoltare ogni minimo segnale di pericolo.

Non tutti sono “degni” del loro affetto

Si dice che i cani siano i migliori amici dell’uomo, mentre i gatti sono schivi ed egoisti. In realtà la differenza sta nel fatto che i gatti non considerano l’essere umano come un padrone, ma come un suo pari, e come tale può essere simpatico o antipatico. Ci scrutano ed esaminano prima di decidere se siamo o no “degni” del loro affetto.

Perché amano le scatole?

Se arriva un pacco o compriamo un nuovo elettrodomestico e lasciamo la scatola in giro per casa, stiamo sicuri che nel giro di poco tempo vi troveremo il nostro gatto al suo interno. Ma perché amano così tanto le scatole? In realtà le risposte a questa domanda sono molteplici. Innanzitutto, essendo per natura dei predatori, tendono a trovare posti in cui nascondersi e dai quali tendere un agguato. Le scatole sono anche un valido nascondiglio ed un antistress per i piccoli felini, i quali trovano conforto in un luogo ristretto. Infine, sappiamo che il cartone è un ottimo isolante termico ed i gatti amano sonnecchiare al calduccio.

Perché fanno le fusa?

Le fusa sono un messaggio, solitamente associato al momento dell’allattamento, in cui il cucciolo comunica alla madre che tutto sta procedendo bene,  e che rimane nel gatto fino all’età adulta. Si è però riscontrato che un gatto adulto raramente fa le fusa ad altri animali, ma riserva questa coccola agli essere umani, cercando di comunicargli amore o in alcune casi che ha bisogno di noi.

Perché fanno la “pasta”?

Avremmo notato che talvolta i gatti fanno la “pasta” con le zampe anteriori, sulla superficie morbida sulla quale si trovano, come un divano, una coperta o anche un essere umano. Si pensa che il movimento ricorda il  momento dell’allattamento o che stia sistemando il luogo dove fare il pisolino, in entrambi i casi è indice che si trova a suo agio e che è felice.

Nascono sempre con gli occhi azzurri

Una curiosità interessante, che forse in pochi sanno, è che i nostri amici felini nascono sempre con gli occhi azzurri e solamente crescendo questo muta nelle diverse tonalità che conosciamo.

Come può cadere da grandi altezze senza farsi nulla?

I gatti cadono sempre in piedi. Capita anche che essi cadano o saltano da grandi altezze, come tetti, alberi o terrazzi e ne escano completamente incolumi. Come può essere possibile ciò? I sensi dei gatti sono velocissimi, mentre cade esso è infatti in grado di individuare con esattezza il punto preciso dove cadere e non mancarlo di nemmeno un centimetro. La loro spina dorsale, inoltre, è estremamente flessibile, mentre cadono, infatti, essi inarcano la schiena e puntano le zampe verso il basso, le quali, non essendo rigide come quelle umane, attutiscono il colpo senza riportare danni. Tra i casi documentati ci sono due mici che sembrano veramente dei supereroi: Serafino, il quale cadde da un campanile di 50 metri e ne uscì completamente illeso, ma il record imbattuto è di Grous Minou, il quale cadde inavvertitamente dal balcone della sua casa, a quasi 100 metri di altezza, e riportò solamente una piccola frattura.

Perché si dice abbia sette vite?

Forse proprio per la loro flessibilità e la capacità di sgattaiolare via da situazioni pericolose i gatti hanno costruito intorno a loro la nomina di avere sette vite. Ma perché proprio sette? Sette è il numero della perfezione, dell’universalità e dell’equilibrio, qualità che non mancano ai piccoli felini. Il sette è legato alla luna e all’eternità. Gli egiziani, i quali ritenevano il gatto simbolo di perfezione, consideravano il numero sette un simbolo di vita.

Preferiscono le donne

Recenti studi hanno riportato che i gatti preferiscono le donne, è stato riscontrato che le fusa, i miagolii e le effusioni sono tre volte superiori a quelle che riservano per i loro amici esseri umani di sesso maschile.

Hanno le impronte nasali

Questa è davvero una curiosità interessante: i gatti hanno le impronte nasali, univoche per ogni esemplare, proprio come le nostre impronte digitali.