sabato, Marzo 6LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Gatti

C’è una leggenda dietro la M sulla fronte dei gatti

C’è una leggenda dietro la M sulla fronte dei gatti

Gatti
Avete mai notato che alcuni gatti, soprattutto quelli con il manto (o una parte di esso) tigrato, hanno sulla fonte una M. Se ci iniziate a fare caso scoprirete che sono davvero moltissimi. È genetica? Dipende dalla razza? È solo un caso? Oggi scopriremo che esiste una leggenda dietro a quella M sulla fronte dei gatti. Anzi più di una! Pronti a scoprirle? La leggenda della M sulla fronte dei gatti nel mondo cattolico Iniziamo da una leggenda, per così dire, nostrana. Nel mondo cattolico c’è una dolce leggenda riguardo alla M sulla fronte dei gatti. Per conoscerla dobbiamo tornare indietro di più di 2000 anni, al primo Natale della storia, alla nascita di Gesù Bambino. Ci troviamo nella grotta, con Maria, Giuseppe, il bambinello, il bue, l’asinello e un gatto. Ah, non lo sapevat...
Sindrome da grattacielo: i gatti e le altezze

Sindrome da grattacielo: i gatti e le altezze

Gatti
Sapevate che i gatti possono cadere da grandi altezze senza farsi male? C'è però un fenomeno chiamato "sindrome da grattacielo" che non sempre li salva dagli urti. I gatti sono come Spiderman Possiamo anche dire che i gatti in questo senso sono un po' dei supereroi. Potremmo metterli allo stesso piano di Spiderman o di Batman: si lanciano da grandi altezze e cadono sempre in piedi. Perché accade? Sono dotati di un equilibrio fuori dal comune e sono agilissimi e molto elastici. Queste loro caratteristiche gli permettono di avere una capacità di problem solving motoria che li salva dalle cadute. La maggior parte dei gatti infatti, anche cadendo da notevoli altezze sopravvive. Questo però non significa che siano immuni da fratture. Infatti, molti felini soffrono di quella che i veter...
Chi sono i veri gatti delle nevi

Chi sono i veri gatti delle nevi

Gatti
Il web ne è pieno, di foto con bellissimi gatti circondati dalla neve. Sono maestosi, fieri, super pelosi e sembrano non soffrire minimamente il freddo. E poi c’è il mio gatto d’appartamento, che alla prima spruzzata di neve poggia una zampetta nel soffice manto bianco e scappa dentro casa sotto le coperte. Eppure anche lui sembra essere maestoso, fiero e super peloso, quando è dentro casa al calduccio. Quindi, chi sono i veri gatti delle nevi e come si comportano nella loro quotidianità, al freddo? Gatti delle nevi: il Norvegese delle foreste Come si può facilmente intuire dal nome, il Norvegese delle foreste, viene da un paese nordico, la Norvegia, appunto, è quindi per lui il freddo, il gelo e la neve, sono assolutamente normali. Il Norvegese è una razza dal pelo lungo. Il suo ...
I gatti sanno imitare gli esseri umani?

I gatti sanno imitare gli esseri umani?

Gatti
Mi è sembrato di vedere il mio gatto imitare i miei movimenti e le mie espressioni. È possibile? L’esperimento di un’addestratrice cinofila, condotto sulla sua gatta, dice che si, i gatti sanno imitare gli esseri umani. Ma è un solo uno strano caso isolato? Scopriamo insieme l’esperimento e cosa ne pensano gli esperti. La capacità animale di imitare gli esseri umani I cani sanno imitare i propri padroni a comando. Anche i pappagalli possono imitare gli esseri umani, in un modo così affascinante e incredibile che ancora oggi ne rimaniamo esterrefatti. Ma nessuno, fino ad oggi, aveva mai visto un gatto imitare gli esseri umani. “Quando il saggio indica la luna, lo sciocco guarda il dito, il cane guarda il saggio con aria adorante e il gatto guarda altrove, disinteressato”. Si potrebbe pe...
Il munchkin, il gatto bassotto… di Oz!

Il munchkin, il gatto bassotto… di Oz!

Gatti
Il munchkin è un gatto dall'aspetto decisamente insolito. Al punto che chi non conosce questa razza, spesso non sa cosa pensare di fronte a un esemplare adulto o un gattino. Alcuni credono che si tratti di gatti handicappati, oppure che soffrano di un qualche tipo di malattia. Niente di tutto questo. Il munchkin è veramente "fatto così". La sua particolare fisionomia dalle zampe corte non influisce minimamente sul suo carattere. E, come vedremo, è la differenza principale fra i munchkin e le razze di cani a zampe corte. Ma da dove arrivano questi stranissimi gattini? E quali sono le caratteristiche di un munchkin? Scopriamo insieme i segreti di una razza di gatti unica al mondo! Il munchkin è il "gatto bassotto" I munchkin sono anche conosciuti con il soprannome di "gatti bassotti"...
WorldCats, a Genova la mostra dei gatti più belli del mondo

WorldCats, a Genova la mostra dei gatti più belli del mondo

Gatti
WorldCats è il nome dell'Esposizione Internazionale Felina che si tiene annualmente a Genova, in Liguria. Nel corso della rassegna, vengono portati in trionfo i gatti più belli del mondo. Gatti "titolati" e con pedigree prestigiosi, appartenenti a razze rare o poco conosciute. Per gli appassionati di gatti, la WorldCats è un evento assolutamente imperdibile. Infatti consente di vedere dal vivo anche razze di cui si è letto solamente sui libri e che non capita di incontrare tutti i giorni. Ma l'Esposizione Internazionale Felina è anche un'occasione utile e preziosa per avvicinarsi al mondo dei nostri amici felini. All'expo è infatti possibile parlare con gli allevatori, conoscere le caratteristiche di comportamento delle varie razze di gatti e cominciare ad acquisire il bagaglio di es...
Vito: il gatto bionico

Vito: il gatto bionico

Gatti
Vito è un gatto molto speciale, Vito non è solo un gatto bionico, Vito è anche una star dei social network. Come diventare un gatto bionico "Mi chiamo Vito. Arrivo da San Vito lo Capo (TP) ma vivo a Milano. Sono un gatto impavido e temerario, sono il ras del quartiere. Ho perso le zampe posteriori, ma non la voglia di vivere!" così recita la bio della sua pagina Facebook che vanta più di 2500 follower. Sul social le "mamme" di Vito hanno pubblicato costantemente e amorevolmente tutto il percorso clinico del gattone. Vito era già una star sul social, quando un brutto incidente ha costretto i veterinari ad amputargli una zampa posteriore. Anche se l'intervento è andato bene, presto i medici si sono resi conto che era necessario amputare anche l'altra perché stava andando in gangrena. Tu...
Tutto sul Maine Coon

Tutto sul Maine Coon

Gatti
Tra tutte le razze di gatti c’è ne è una che regna su tutte, per grandezza e maestosità: è il Maine Coon, il gigante buono dei felini domestici. Un’enorme palla di pelo che detiene il record come il gatto più grande di tutti. Un gatto dolce e affettuoso, nonostante la sua regalità, perfetto da tenere in casa, con qualche accortezza in più, vista la stazza imponente. L’origine del Maine Coon Iniziamo cercando di scovare, a ritroso nel tempo, l’origine di questo gatto imponente. Dal nome si può dedurre facilmente che la sua collocazione geografica è nel Maine, in Nord America. Per questa ragione, in diverse parti del mondo, questa razza è anche conosciuta come il “gatto americano gigante”. È tutto così grande e imponente negli Stati Uniti, anche i gatti. La sua origine sarebbe...
Cosa dobbiamo sapere sulla lettiera del gatto

Cosa dobbiamo sapere sulla lettiera del gatto

Gatti
Non dovresti avere grossi problemi a tenere un gatto dentro casa, soprattutto dal punto di vista dei bisogni. I gatti, infatti, sanno usare la lettiera istintivamente. Sin dalla più tenera età, tutto quello che dovrai fare è scegliere il posto più adeguato dove posizionare la lettiera e mostrarla al micio. Sin da subito esso inizierà a utilizzarla senza nessun problema. Se, invece, stiamo adottando un gatto adulto, questo potrebbe essere stato abituato a espletare i suoi bisogni “in natura”. Per questa ragione potrebbe rifiutarsi di usare la lettiera e chiedere insistentemente di andare all’aperto. Se non possiamo lasciare che il nuovo arrivato faccia avanti e indietro dobbiamo solo tenere duro e avere un po' di pazienza, prima poi si arrenderà e userà la sabbietta. Infine, se no...
Prendersi cura di un gatto anziano

Prendersi cura di un gatto anziano

Gatti
Sfortunatamente i nostri piccoli amici pelosi hanno una vita molto più breve della nostra. Nella nostra vita potremo trovarci a condividere alcuni decenni con tre, quattro o cinque cani o gatti. Ma dobbiamo sempre ricordiamoci che per loro, invece, noi siamo unici. Saremo il loro unico fedele amico per tutta la loro breve esistenza, dalla tenera età sino alla fine. Vedremo scorrere veloci (per i canoni umani) tutte le fasi della loro vita, e in men che non si dica il nostro tenero cucciolo sarà già un anziano micione. L’invecchiamento del gatto Un gatto “diventa maggiorenne” più o meno a un anno di vita e da lì in poi la sua giocosità inizia gradualmente a diminuire. Anche se ovviamente dipende sempre dal carattere, ci sono tanti esseri umani che rimangono bambini tutta la vita. T...