LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Come proteggere gli animali dal caldo

Quando viene l’estate e il caldo inizia a imperversare anche gli animali ne risentono tantissimo. Molto spesso infatti i nostri piccoli amici accusano le alte temperature molto più di noi e, proprio per questo, possono correre dei pericoli anche importanti.
A tal proposito proteggere gli animali dal caldo risulta un’operazione fondamentale per garantire loro condizioni migliori e per permettergli di affrontare questi caldi mesi estivi al meglio.

Accorgimenti

Come detto esistono degli accorgimenti che è possibile prendere per proteggere gli animali dal caldo. Queste precauzioni sono state studiate considerando il fatto che i nostri piccoli amici possiedono una temperatura leggermente più elevata della nostra e tenendo conto del fatto che alcuni animali necessitano di più protezione rispetto ad altri (es. cani col muso schiacciato).

In ogni caso la prima cosa da evitare per proteggere i nostri amici a quattro zampe è quella di non uscire assolutamente nelle ore più calde della giornata. A tal proposito bisogna programmare le uscite in modo tale da farle in orari più accessibili e che non rappresentino una sofferenza per l’animale.
Oltre al possibile colpo di calore infatti il cane potrebbe andare incontro anche a piccole ustioni sulle zampette causate dall’asfalto rovente.
Importantissimo anche portare con sé sempre una bottiglietta d’acqua e una ciotola in modo tale da poterlo dissetare in caso di passeggiate abbastanza lunghe.

Proprio riguardo l’acqua bisogna fare una ulteriore precisazione. Quando non si esce ma si è a casa bisogna garantire al piccolo animale uno spazio che da un punto di vista legato alle temperature sia ottimale. Proprio per questo ci deve sempre essere dell’acqua fresca a disposizione (N.B. fresca e non ghiacciata per evitare congestioni) e uno spazio all’ombra dove possa riposare al meglio.

Dieta e pelo

Altre importanti precauzioni per proteggere gli animali dal caldo riguardano anche quella che è la dieta e in generale la gestione del pelo. Nei mesi più caldi dell’anno infatti bisogna garantire ai propri animali una dieta equilibrata e leggera.
Questo serve per evitare che si appesantiscano eccessivamente e che possano avere problemi di digestione dettati dalle alte temperature.

Il pelo è un altro fattore assolutamente da non ignorare. Come ben sappiamo esso è una protezione naturale contro freddo ed intemperie ma potrebbe rivelarsi un nemico durante la stagione estiva.
Soprattutto gli animali con pelo lungo andrebbero tosati accorciando il pelo o facendo in modo di rimuovere il sottopelo invernale. In tal modo di sicuro risulterebbero molto più freschi.
In più l’animale va lavato periodicamente in modo tale da rinfrescarlo completamente. Per farlo bisogna utilizzare dell’acqua fresca e non ghiacciata ed effettuare delle spugnature o comunque pulirlo con un panno umido.

Altre precauzioni

Oltre a quelle appena viste ci sono anche delle altre precauzioni per proteggere gli animali dal caldo. In particolare bisogna evitare di lasciarli in luoghi chiusi che siano poco arieggiati per tante ore al giorno tipo l’abitacolo di un auto. Non bisogna dimenticare infatti che un auto sotto il sole può raggiungere anche i 70 gradi con conseguenze tragiche.

In più è fondamentale applicare preventivamente un antiparassitario in modo tale da evitare la diffusione di parassiti. Questi ultimi soprattutto durante la stagione estiva prosperano in maniera importante ed è fondamentale evitare che possano diffondersi causando gravi fastidi all’animale.
Infine per chi possiede pesci o uccelli ci sono anche in questo caso delle precauzioni.
Per quanto riguarda i primi bisogna innanzitutto ripulire costantemente l’acquario ed effettuare ricambi d’acqua frequente per garantire sempre acqua fresca.
In più l’acquario deve essere posizionato in luoghi dove non batta il sole.

Per gli uccellini invece basterà mettere la gabbietta in luoghi freschi, arieggiati e ombrosi.