giovedì, Dicembre 8LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Toelettatura cane: tutti i consigli

Dona una condivisione

Purtroppo si sa: i nostri amici a quattro zampe non amano particolarmente il momento della toelettatura.

Partiamo dal dato certo che la toelettatura per il cane è contro natura

I cani entrano spontaneamente nell’acqua per rinfrescarsi, non per pulirsi. Però, vivendo nel nostro mondo, nelle nostre case e sui nostri divani, la toelettatura diventa necessaria. La pulizia del nostro animale domestico, infatti, rappresenta tuttavia un elemento irrinunciabile.
Lavare e fare la toelettatura dei cani che vivono nelle nostre case è una indispensabile questione di igiene: al contrario del gatto infatti, il cane non provvede in autonomia alla propria pulizia e spesso può diventare veicolo di sporco, odori e parassiti.

Ma prima di provvedere alla toelettatura del nostro amico peloso è bene sapere che quel momento in cui gli laviamo il pelo e la cute, lo spazzoliamo, magari gli applichiamo dei prodotti specifici contro i parassiti e infine anche lo asciughiamo non è qualcosa di naturalmente piacevole per il nostro fido.

Toelettatura

Per questo motivo è bene abituare fin da subito, quando il nostro cucciolo ha appena 3 mesi, in modo progressivo e soprattutto piacevole al momento della toelettatura, rendendo tutte quelle operazioni un aspetto piacevole della nostra relazione con lui, senza intimorirlo e spaventarlo.

È necessario abituare il cane, fin da cucciolo, al contatto fisico, che deve essere vissuto come un gioco piacevole e tenendo sempre bene a mente che ci sono alcune parti del corpo del cane, come zampe, sedere e orecchie, che hanno anche un’importanza per la comunicazione.

Se si decide di svolgere la toelettatura in casa è bene tenere a mente alcune abitudini e modalità in grado di garantire un’esperienza piacevole per il vostro amico a quattro zampe e prevenire l’insorgere di malattie e problematiche varie.

Per mantenere sotto controllo la salute del tuo cane ci sono alcune accortezze che, fatte regolarmente, permettono di risparmiare molto tempo. Spazzolare il cane almeno una volta alla settimana permette di contrastare il formarsi di nodi, mantenere il pelo in ordine e controllare che non ci siano parassiti. Un altro gesto importante da svolgere con regolarità è il controllo delle orecchie. Con un batuffolo di cotone imbevuto di appositi prodotti si pulisce con delicatezza l’interno, prevenendo le infezioni al padiglione auricolare. Alla fine di questa operazione è importante utilizzare un panno asciutto e pulito per rimuovere i residui umidi della parte interna.

La toeletta in casa prosegue con la pulizia dei denti del cane con l’aiuto di uno spazzolino e, quando necessario, anche con il taglio delle unghie.

È giunto ora il momento di occuparsi del lavaggio del nostro fidoToelettatura

Per lavare il cane è bene usare acqua appena tiepida, detergenti specifici per il pelo del cane magari una spugna e se necessario, dopo il primo lavaggio, anche dei prodotti specifici per ammorbidire il pelo, utili se si tratta di un cane a pelo lungo con nodi e batuffoli di pelo, e antiparassitari.

È necessario prestare molta attenzione al lavaggio del muso del nostro amico a quattro zampe: gli occhi e le mucose infatti non devono venire a contatto con detergenti o con la spugna, che potrebbero irritare queste parti delicate.

Una volta fatto lo shampoo, risciacqualo con cura usando sempre gli strumenti di prima, fino a quando la schiuma non scomparirà completamente.

Arriviamo, quindi, al momento dell’asciugatura che deve essere fatta velocemente per evitare che fido decida di scuotersi da solo.

L’asciugatura va effettuata prima con un asciugamano asciutto e pulito e poi con il phon, senza utilizzare un livello di calore eccessivo e da utilizzare solo quando metà del pelo è già asciutta.Toelettatura

Durante la fase dell’asciugatura si procede anche alla spazzolatura, lavorando con delicatezza contropelo fino a quando il mantello del cane non risulta morbido e vaporoso.

Al termine della toelettatura casalinga è buona norma premiare il nostro peloso con qualche coccola e magari una crocchetta o qualcosa che gli piace.


Dona una condivisione

Lascia un commento