lunedì, Agosto 10LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Un biscotto per gli animali randagi

Siamo in Turchia e una pasticceria aiuta gli animali randagi, ma voi forse state cercando di capire come: regala gli avanzi agli animali? No, il progetto è molto più articolato, scopriamo cosa sta succedendo in questa pasticceria molto particolare.

La pasticceria che aiuta gli animali randagi

Habibe Bayram è proprietaria di una pasticceria nella provincia di Kayseri, che si trova nell’Anatolia Centrale. Habibe ha prima di tutto realizzato il suo sogno aprendo una pasticceria tutta sua. Con lei lavora anche la figlia Hilal, nel tempo libero, perché Hilal è una studentessa della facoltà di veterinaria nell’Università del paese.

Mamma e figlia quindi hanno deciso di unire le loro forze e le loro passioni destinando tutti i proventi del negozio della mamma per comprare cibo per i cani e i gatti randagi che popolano la non solo la provincia del Kayseri ma anche tutta la Turchia.

animali randagi
In Turchia il tasso di animali randagi è molto alto, Habibe Bayram con sua figlia hanno deciso di fare qualcosa per loro

La loro passione per gli animali era nata molto tempo prima. Ma solo ora è riuscita a trovare uno sfogo grazie all’attività imprenditoriale della dolce (in tutti i sensi) Habibe e agli studi specifici scelti da Hilal.

Ho solo cercato di aiutare gli animali facendo quello che mi riesce meglio, ossia i dolci,quando la gente ha saputo come venivano investiti i nostri utili abbiamo capito che la nostra iniziativa era apprezzata da tante persone.

Queste sono le parole di Habibe riferite alla stampa locale, quando questa si è accorta dell’attività che svolgevano.

La figlia poi ha spiegato come fosse turbata dall’impossibilità che gli animali hanno di esprimere la loro soffferenza e questo progetto cerca di aiutarli il più possibile grazie all’aiuto della sua mamma.

Un gesto che è destinato a crescere col tempo

Ma non è tutto, il progetto di Hilal e Habibe non è destinato a fermarsi. L’idea di Hilal, che attualmente è al quarto anno di Università di veterinaria,  è quella di poter prendersi cura ancora di più degli animali. Il suo grande sogno è infatti quello di aprire una propria clinica una volta conseguita la laurea in veterinaria.

Un sogno che ha portato Hilal a cambiare indirizzo di studi, infatti la ragazza aveva iniziato a studiare come ingegnere, ma in lei c’era sempre quella sensazione che che quella non fosse la sua vita, per questo motivo la scelta di passare all’Università di veterinaria.

Hilal vuole aiutare sempre più gli animali in difficoltà e cerca di farlo con tutti  mezzi di cui dispone.

animali randagi
Hilal ha sempre sentito la necessità di aiutare gli animali, ma aveva iniziato un percorso di studi in ingegneria

Attualmente gli sforzi di Hilal e Habibe sono concentrati nell’acquisto e nella distribuzione di scatolette e crocchette in tutto il paese. Nello specifico presso le strutture specializzate al recupero di animali randagi, come canili e gattili, sempre alla ricerca di aiuti esterni.

Ma mamma e figlia stanno iniziando a ricevere le prime richieste di aiuto da cliniche veterinarie per gli animali bisognosi di cure. Hilal quindi dovrà laurearsi in fretta per essere subito pronta ad affrontare questa nuova richiesta, chissà che queste due donne non riescano nel loro intento anche prima della laurea della ragazza.

Questa è una storia molto particolare, sopratutto se si pensa che stiamo parlando della Turchia, un paese non ricchissimo. L’altra particolarità sta nel fatto che una mamma e una figlia abbiano deciso di donare tutto ciò che hanno: tempo e denaro, per un progetto così generoso. Quindi se fate un salto nella provincia del Kayseri, passate a trovare Habibe e Hilal nella loro pasticceria Pasta Sanati.

15 Condivisioni