LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Tag: microchippatura

Microchip per cani: tutto ciò che c’è da sapere

Microchip per cani: tutto ciò che c’è da sapere

Veterinaria
La legge sancisce l’obbligo per tutti i cani di essere dotati del microchip: si tratta pertanto di un dovere non soggetto alla volontà del singolo padrone. Senza il microchip, infatti, non è permessa né la vendita né la cessione gratuita sotto forma di regalo di un amico a quattro zampe. Il mancato rispetto dell’obbligo di utilizzo del microchip canino rende il soggetto proprietario dell’animale passibile di ammenda pari a un valore anche superiore ai 250 €. Il microchip è uno strumento attraverso il quale è possibile identificare un cane utilizzando un apposito strumento normalmente in dotazione a veterinari, alle Asl, ai vigili urbani e agli operatori dei canili. Dal 1° gennaio 2005 il microchip è diventato l’unico sistema identificativo a livello nazionale, mentre i tatuagg
Anagrafe canina nazionale, opera incompiuta

Anagrafe canina nazionale, opera incompiuta

Bollettini ufficiali
LNDC: bene Ministero della Salute per raccolta centrale dati. Che l'anagrafe nazionale sia imperfetta, ne è consapevole anche il Ministero della Salute che, infatti, nell'Atto di indirizzo del Ministero sugli obiettivi strategici della politica sanitaria del prossimo triennio, inserisce tra le priorità proprio la profonda riorganizzazione dell’anagrafe, oggi affidata a 21 diverse realtà regionali con tempi ed efficienze nella registrazione per nulla omogenee. Lega nazionale per la difesa del cane sostiene per questo il nuovo Atto di indirizzo del Ministero perché la mancanza di una tracciatura chiara e di immediata identificazione non aiuta a debellare da una parte il fenomeno degli abbandoni e del randagismo mentre dall'altra non consente, a ben 13 anni dall’istituzione del si