lunedì, Novembre 28LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Tag: cani

Il colpo di calore: cosa fare e come proteggere i nostri cani

Il colpo di calore: cosa fare e come proteggere i nostri cani

Veterinaria
Le razze più a rischio sono quelle brachicefale, a causa della loro conformazione fisica che ne rende difficoltosa la respirazione, ma anche i cuccioli, i cani anziani, quelli sovrappeso e quelli che soffrono di malattie respiratorie o croniche Con l’arrivo dell’estate è scontato pensare alle vacanze, ma se mare e montagna aspettano i più fortunati di noi, caldo e afa interessano tutti: persone e animali. Per quanto la temperatura atmosferica costituisca un fattore molto importante, ad arrecare i danni maggiori è quella percepita che dipende principalmente dall’umidità. Ad esempio, con una temperatura esterna di 30°C e un tasso di umidità del 70%, la temperatura percepita dal cane sarà di 40°C! I cani non possiedono ghiandole sudoripare su tutto il corpo - come gli esseri umani - ma solo ...
Semplici regole per assicurare il benessere dei nostri animali anche con le alte temperature

Semplici regole per assicurare il benessere dei nostri animali anche con le alte temperature

Veterinaria
L’estate è alle porte e da sempre è sinonimo di vacanze e divertimento. Che andiate al mare, in montagna o restiate in città, ecco i consigli di Lega Nazionale per la Difesa del Cane affinché i mesi caldi siano spensierati e piacevoli anche per i nostro compagni di vita a quattro zampe. 1 – Mai lasciare un animale da solo in auto: la temperatura all’interno dell’abitacolo può raggiungere in pochi minuti livelli letali, anche con il finestrino aperto. Persino una vettura parcheggiata all’ombra può diventare una trappola mortale nelle giornate particolarmente calde. 2 – Se vedete un animale rinchiuso in un’auto verificate le sue condizioni generali. Se notate i sintomi di un colpo di calore è importante intervenire rapidamente per evitare la morte dell’animale: contattate le forze dell...
La doppia domesticazione dei cani

La doppia domesticazione dei cani

Cani, News
La combinazione di analisi genetiche e archeologiche ha dimostrato che la domesticazione del cane non fu un episodio unico ma avvenne indipendentemente in due popolazioni di lupi agli estremi opposti del continente eurasiatico. Successive migrazioni mescolarono le due linee, rendendo difficile l'interpretazione della storia evolutiva del migliore amico dell'uomo Nonostante generazioni di ricercatori abbiano indagato le origini del cane domestico, il luogo in cui avvenne la domesticazione dei primi lupi è ancora incerto: alcuni gruppi di ricerca indicano l'Europa, altri l'Asia centrale, altri ancora la Cina. Uno studio interdisciplinare pubblicato su "Science" da Laurent Frantz, ricercatore in genomica presso il Palaeo-BARN dell'Università di Oxford e colleghi dell'Ecole Normale Supérie...
Come aiutare un cane avvelenato: nozioni di primo soccorso

Come aiutare un cane avvelenato: nozioni di primo soccorso

Veterinaria
Se il vostro cane è stato avvelenato potete aiutarlo a superare la crisi con qualche consiglio di primo soccorso e, soprattutto, i nervi saldi Purtroppo ormai ogni giorno si leggono sui giornali storie di cani morti per avvelenamento. Le cause sono molteplici, perché a volte non è solo la cattiveria umana a causare il decesso degli amati 4 zampe. Infatti, gli animali, potrebbero rimanere intossicati anche da qualcosa ingerito casualmente in strada o al parco. Motivo per cui bisogna sempre tenere gli occhi aperti e insegnare al proprio cucciolone a non mangiare la prima cosa che gli capita da terra, ma anche imparare alcune regole di primo soccorso che potrebbero fare la differenza. Per prima cosa, però, è bene distinguere tra le diverse sostanze. Va detto subito che i veleni più comuni u...