LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Problemi di salute a seconda della razza

Il pastore tedesco è destinato ad avere problemi alle anche delle zampe posteriori; i cani con il muso schiacciato soffrono di problemi respiratori, ecc. Sono molte le cose, vere o meno, che si sentono dire a proposito di determinate razze di cani, ma quali sono vere? I cani sono una delle specie animali più diversificate, con moltissimi razze e sottorazze. Eppure proprio per questa selezione alcune caratteristiche che possono portare a determinate malattie si accentuano in una razza piuttosto che in un’altra. Ci sono diversi problemi di salute riconducibili alla razza da tenere sotto controllo nel corso della vita del nostro amico a quattro zampe. Nonostante queste possono non verificarsi mai (si spera) ecco alcuni dei problemi di salute a secondo della razza.

Displasia dell’anca – Pastore tedesco

Uno dei problemi più comuni e conosciuti, riconducibile ad un specifica razza di cane, è la displasia dell’anca nel pastore tedesco. Molti cani di questa razza, superata una certa età, iniziano ad avere problemi, soprattutto alle gambe posteriori. Problemi che aggravandosi possono portarli ad allettarsi. Solitamente questo tipo di problema è ereditario, per questo motivo si evita di far generare cuccioli ad una coppia di pastori tedeschi che ne soffre. Con la displasia dell’anca, le ossa dell’anca non si incastrano alla perfezione, provocando dolore, artrite e problemi nel camminare.

Malattie autoimmuni – Siberian Husky

I bellissimi Siberian Husky, maestosi ed abituati alle gelide temperature nordiche, sono in realtà molto fragili e delicati. Essi, infatti, tendono a soffrire di malattie autoimmuni che riguardano la pelle ed il pelo, come la forfora, le piaghe e la perdita di pelo. Inoltre, i bellissimi occhi azzurri di questi cani, tendono a soffrire di malattie quali la cataratta e il glaucoma.

Problemi respiratori

Il bulldog, così come tutti i cani con il muso schiacciato, tendono a soffrire di problemi respiratori. Non stiamo parlando del russare e del respiro rumoroso che tanto genera simpatie verso queste razze, ma di veri e propri problemi di salute, legati principalmente al palato molle ed alla trachea stretta. Queste razze tendono a soffrire di colpi di calore e non prediligono l’esercizio fisico.

Epilessia – Beagle

I beagle tendono a soffrire di disturbi celebrali, come l’epilessia. Il disturbo di solito si manifesta nei primi tre anni di vita.

Cancro – Boxer

Nonostante il cancro sia una malattia che affligge tanto l’intera razza umana, tanto l’intera razza canina, i boxer sono più propensi a contrarre determinate tipologie di cancro. Stiamo parlando del linfoma, un tipo di cancro che interessa i linfonodi, e che si manifesta con protuberanze nel corpo del cane.

Lussazione della rotula – Razze toy

La lussazione della rotula è un problema che spesso si manifesta nelle razze toy, come il chihuahua o il shih tzu. In diversi casi la rotula esce dal suo solco provocando dolore e zoppia.

Problemi alla colonna vertebrale – bassotti

I bassotti sono predisposti a soffrire di problemi alla colonna vertebrale. La cosa è facilmente riconducibile alla loro particolare forma allungata, che li porta a soffrire di lesioni alla schiena ed ai dischi della colonna vertebrale. Per evitare che ciò diventi un serio problema bisogna evitare che i nostri amici a quattro zampe vadano in sovrappeso.

Problemi cardiaci – Pinscher

I piccoli doberman pinscher sono tra le razze più predisposte ad aver nel corso della loro vita problemi cardiaci, ma non sono gli unici. Insieme a loro ci sono il boxer, il pechinese, l’alano, il cocker spaniel, il poodles, il boston terrier ed il wolfhound irlandese.

Obesità

Molti cani, divenendo sedentari e prediligendo il divano alla vita in cortile, tendono ad ingrassare; alcuni più degli altri, quali sono le razze più predisposte all’obesità? Labrador, Golden Retriever, Pastore Shetland, Cocker Spaniel, Basset Hound e Beagle.

Spesso è difficile accorgersi di quali patologie i nostri piccoli amici a quattro zampe soffrono, data l’impossibilità di comunicarlo a voce, se però conosciamo verso quali malattie essi sono più predisposti, forse sapremo coglierne al meglio i segnali, prima che sia troppo tardi.