LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Preparare un cane all’arrivo del bebè

C’è un bambino in arrivo, vi state informando su come organizzare la cameretta e quale seggiolino acquistare, ma il cane di casa come la prenderà?  Sarà geloso? Dovrete tenerlo lontano per sicurezza? Un discorso simile si può fare anche per chi ha un gatto, come fare quindi? Vi sveliamo qualche consiglio per preparare un cane all’arrivo di un neonato, per una convivenza serena tra il vostro amico a quattro zampe e il nuovo bebè.

Preparare un cane ad accogliere ad un nuovo membro della famiglia

Prima di tutto il consiglio per preparare un cane all’arrivo di un bambino è quello di farlo familiarizzare con i nuovi elementi della casa che avete aggiunto per il bambino. Lasciatelo girare per l’appartamento e curiosare, se temete possa sporcare o salire sopra a lettino o passeggino coprite le parti sensibili affinché non si sporchino. Parlate del bambino usando il suo nome, i cani possono imparare molte parole e quindi riconoscere il nome del nuovo nato una volta a casa.

preparare un cane
Lasciate annusare e curiosare il vostro amico a quattro zampe

Il giorno finalmente è arrivato, il bambino è nato e ora come fare? Ora è opportuno far conoscere l’odore del bambino al cane, o al gatto, e portare quindi a casa subito qualche vestitino indossato dal bebè. Lasciateli annusare ai vostri amici animali perché possano iniziare a sentire l’odore del nuovo arrivato già in giro per casa. Lasciate tutine e body appoggiati vicino ai posti che frequentano di più.

Il cane, ma anche il gatto, capirà che c’è una nuova presenza in casa e quando arriverà davvero il bebè non sarà una sorpresa.

Se riuscite fate incontrare al cane il bebè fuori di casa, magari il papà può salire a prendere il cane così da fare una piccola passeggiata tutti insieme prima di rientrare. Così il cane avvertirà meno come un imposizione l’arrivo del piccolo.

Una volta arrivati a casa lasciate fido annusare il bambino, presentatelo in modo che possa sentire il suo nome, mentre annusa state tranquilli e coccolatelo se necessario. Per fortuna il piccolo si muove poco per cui anche gli animali più timidi potranno ispezionare la culla con tranquillità.

Tante coccole per tutti

Nulla però può preparare un cane a sufficienza se poi ci si dimentica di lui. I cani, ma anche alcuni gatti, hanno bisogno di attenzioni e cure, se è il bambino a portargliele via allora può iniziare la gelosia. Cercate di recuperare le vecchie abitudini: magari il biscotto del mattino o le coccole davanti alla TV la sera. Se proprio non riuscite perché i nuovi ritmi vi hanno travolto, allora cercate almeno di creare qualche piccolo nuovo rito. Potete chiamare il cane per le coccole mentre il piccolo dorme o mentre la mamma allatta, scegliete momenti tranquilli in cui potete dedicarvi a lui come prima.

preparare un cane
Affinché non ci siano gelosie date sempre molte attenzioni al cane

Non dimenticate di portarlo a spasso o di dargli la pappa perché potrebbe, giustamente, iniziare a fare dei dispetti e lasciare ricordini sgraditi in giro o mordere gli oggetti. In fondo lui è come un fratello maggiore, è stato con voi magari anche molti anni e solo perché c’è una novità non bisogna metterlo da parte. Appena il piccolo inizia a crescere ricordate sempre di tutelare il vostro amico a quattro zampe dai modi maldestri dei bambini piccoli, spiegate al bambino come si tratta un animale in modo adeguato. Non solo perché se il bambino fa male al cane o al gatto rischia di essere morsicato o graffiato, ma anche perché crescere con un animale vuol dire imparare da subito il rispetto degli altri.

Cercate di avere molta pazienza se si scatena qualche gelosia nonostante tutto, l’arrivo di un bambino è un grande cambiamento e ci vuole il suo tempo prima che tutto prenda il ritmo giusto.