domenica, Luglio 21LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Parata di Corgi per rendere omaggio alla Regina

Dona una condivisione

La Regina Elisabetta II d’Inghilterra amava i cani. In particolar modo amava i Corgi. In occasione del primo anniversario della sua morte l’Inghilterra le rende omaggio con una parata di Corgi.

I cani corgi della regina Elisabetta II: dall’infanzia agli ultimi giorni

Il primo cane della giovanissima regina Elisabetta, allora principessa, era un Corgi. Sin da bambina se ne innamorò e da allora si sono susseguiti decine di cani della stessa razza a Palazzo.

Regina
La Regina e i suoi cani

Il padre di Elisabetta, il Duca di York, portò a casa un cane Corgi, nel 1933, che si chiamava Dookie. Fu quello il primo cane dell’allora principessa.

Poco dopo a casa arrivò un’amica per Dookie, Jane, e nel 1935 la principessa fu immortalata a passeggio per Hyde Park con uno dei suoi due cani. Due anni dopo la seconda foto con il cagnolino, dal balcone di Buckingham Palace. Era chiaro che quello era un amore destinato a durare per sempre.

Ai suoi 18 anni la regina ricevette un altro cagnolino: Susan, che si unì alla nuova famiglia che poco dopo si formò insieme al Principe Filippo, marito di Elisabetta.

Fu proprio Susan a dare inizio alla dinastia di Corgi reali. Quelli che vediamo ancora oggi a Palazzo, sono i discendenti di Susan. Sembra che da allora si sono susseguite 10 generazioni di cani reali.

Gli ultimi due cani della regina

Ma veniamo ora agli ultimi due cani di Elisabetta II. Quelli con i quali ha lasciato Buckingham Palace per l’ultima volta, per ritirarsi nel Castello di Windsor.

Sono anche gli stessi cani che hanno commosso il mondo intero, durante la cerimonia funebre della regina Elisabetta, nel settembre del 2022.

Si chiamano Muick e Sandy. Ma che fine hanno fatto dopo la morte della loro amata padrona?

Ora vivono al Royal Lodge, la residenza reale dei Duchi di York, Andrew e Sarah Ferguson. Proprio la duchessa di York ha pubblicato alcune foto mentre passava del tempo insieme ai due cani sul prato della residenza.

Parata di Corgi per rendere omaggio alla Regina

Ma veniamo a oggi. In occasione del primo anniversario dalla morte della regina Elisabetta II decine di Corgi, con coroncine, tiare e mantelline dei colori reali, hanno sfilato per le vie di Londra, insieme ai loro rispettivi padroni, passando davanti all’iconico cancello di Buckingham Palace.

Parata di Corgi
Parata di Corgi

Non posso pensare a un modo migliore per ricordare la regina se non attraverso i suoi corgi, attraverso la razza che aveva adorato per tutta la sua vita.

Non riesco ancora ad abituarmi al fatto che non sia più fisicamente con noi, ma sta ancora vegliando su di noi”, ha commentato Agatha Crerer Gilbert, organizzatrice dell’evento.

Aghata Crerer Gilbert ha anche dichiarato che l’evento non sarà unico, ma verrà organizzato da ora in poi, in occasione di ogni anniversario della morte della regina.

Omaggi precedenti

Non è la prima parata di Corgi che prende vita a Londra e nel Regno Unito, ma è la prima dopo la morte della regina Elisabetta II.

Lo scorso anno, pochi mesi la scomparsa della stessa regina Elisabetta, venne festeggiato il Giubileo di Platino della monarca e un centinaio di Corgi sfilò a Balmoral.

Ma sono stati inclusi anche in altre celebrazioni e ricorrenze della Royal Family. Uno dei cani reali è stato anche testimonial, insieme a James Bond e alla stessa regina, delle Olimpiadi di Londra 2012.

Mentre alcuni mesi fa, successivamente alla morte della regina, un Garden Party di Buckingham Palace è stato dedicato ai suoi amati cani.


Dona una condivisione