lunedì, Maggio 27LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Lettiera per gatti: quale scegliere

Dona una condivisione

La scelta della lettiera per gatti dipende da diversi fattori. Ci sono le preferenze del gatto, la facilità di pulizia, l’odore, la polvere e ma anche e soprattutto il costo. In questo articolo andremo a scoprire quali sono le tipologie di lettiera disponibili in commercio, le loro differenze e caratteristiche.

Esempi di lettiera per gatti

Come abbiamo visto nella nostra introduzione le lettiere per gatti disponibili in commercio sono davvero moltissime. Ci sono quelle agglomeranti, ovvero quelle che formano dei grumi quando il composto della lettiera contatto con l’urina del gatto.

Ci sono poi le lettiere composte da piccoli cristalli di gel di silice, un materiale che assorbe l’umidità e controlla gli odori. Rispetto ad altre tipologie in commercio, questa è sicuramente la migliore per ridurre gli odori dell’urina.

lettiera per gatti quale scegliere
Non sai quale lettiera scegliere? Leggi i nostri consigli

Per chi ama le cose sostenibilità c’è poi la lettiera realizzata con carta riciclata, biodegradabile e spesso prima di polvere. Aldilà dell’aspetto green, potrebbe essere meno efficace nel controllare gli odori e assorbire poco l’umidità.

Infine, ci sono quelle fatte con i trucioli di legno o di pellet. Anche in questo caso si tratta di un oggetto biodegradabile che può avere il piacevole odore del legno. Si tratta di un prodotto disponibile in commercio sia in versione agglomerante che non.

Quale lettiera scegliere?

Ovviamente la scelta della lettiera per gatti dipende dalle preferenze personali o del proprietario o del gatto stesso. In qualunque caso ci sono delle considerazioni da fare prima di effettuare la scelta.

In primo luogo c’è da considerare la facilità con cui la lettiera poi essere pulita. Poi c’è da vedere quanto la lettiera riesce a controllare gli odori.

Se vi trovate quindi alle prime armi, ovvero avete da poco adottato un micetto e non sapete quale lettera scegliere, il nostro consiglio è sempre quello di fare dei test tra diverse tipologie di lettiera e trovare con la prova empirica quello che funziona meglio per voi per il vostro gatto.

Box lettiera per gatti

Le sabbie assorbenti per i bisogni dei nostri amici domestici sono ciò che fa la differenza per il gatto, perché anche il gatto ha bisogno di confort quando si trova a fare i suoi bisogni.

Di solito i gatti amano le consistenze morbide e i materiali che assorbono l’odore. Quello che c’è da valutare è dove deporre le lettiere per gatti. Stiamo parlando dei box lettiera, e ne stiamo parlando perché non sono tutti uguali.

Molto dipende dalle proporzioni del vostro micio e dal comfort da lui richiesto. Potreste quindi trovarvi a scegliere tra vaschette chiuse o aperte, con ingresso basculante o senza, o ancora potreste preferire una vaschetta autopulente.

lettiera per gatti quale scegliere
Ecco come scegliere la lettiera per il vostro micio.

Per capire quale sia meglio, come già detto, vi consigliamo una prova empirica, facendo dei test. Se però siete intenzionati ad andare subito sul sicuro, vi chiediamo di tenere in considerazione l’età e la dimensione del gatto, ma anche la sua agilità e le sue abitudini.

Scegliete un posto tranquillo in cui lasciare la vaschetta; un posto facilmente accessibile che il gatto possa poi riconoscere come il posto perfetto per i suoi bisogni.

Manutenzione e pulizia della lettiera

Concludiamo parlandovi della manutenzione e della pulizia della lettiera per gatti partendo dalla frequenza di sostituzione della sabbia assorbente.

Per capire quante volte va cambiata la lettiera al gatto dovrete anzitutto considerare il prodotto che state utilizzando. Quello che però ci piace sottolineare è che al gatto non piace utilizzare un lettiera sporca, quindi se avete per le mani un micetto giovane che la fa spesso, dovrete cambiarla spesso.

lettiera per gatti manutenzione
La manutenzione della lettiera è fondamentale per evitare cattivi odori e sporco in casa.

In linea generica, il box lettiera deve contenere all’incirca 5 cm di strato di sabbia assorbente in modo che il vostro gatto abbia la possibilità di scavare e nascondere i suoi bisogni solidi, perché è questo che il suo istinto gli dice di fare.

Se alla fine la vostra scelta è ricaduta su una lettiera agglomerante, vi consigliamo di rimuovere ogni giorno i grumi sostituendo completamente il contenuto della lettiera almeno una volta settimana. Questo tipo di prodotto infatti vi permetterà di risparmiare un po’ sulla sabbia assorbente, ma dovrete stare comunque attenti ai cattivi odori pulendo spesso.


Dona una condivisione