LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Le 10 specie a rischio estinzione in Italia

Orsi polari, oranghi, balenottere azzurre, sono tantissime le specie a rischio estinzione nel mondo. Sono in molti quelli che temono che, nei prossimi decenni assisteremo ad una delle più grandi estinzioni di massa, come quella avvenuta 65 milioni di anni fa che provocò l’estinzione dei dinosauri.

Ad oggi si stima che sono più di due milioni le specie a rischio di estinzione: un quarto delle specie di mammiferi, così come un ottavo degli uccelli, il 25% dei rettili, il 20% degli anfibi e il 30% dei pesci. Il tutto aggravato da una delle più temute estinzioni di massa, quella dei nostri parenti più prossimi: i primati (gorilla, oranghi, scimpanzé e bonobo).

Ma in uno scenario così drastico e terrificante quale è la situazione nel nostro paese? L’Italia, purtroppo, non se la passa meglio del resto del mondo. L’Italia è un posto unico nel mondo, con la più grande varietà di specie animali e vegetali, privilegiati da una biodiversità e un ecosistema impareggiabile. Eppure, anche qui, nel Bel Paese, la situazione non è molto diversa dal resto del mondo. Il nostro ecosistema unico sta collassando, e, anche in Italia, le specie a rischio di estinzione aumentano, arrivando, in una delle ultime stime, a contare 266 specie in pericolo.

Di queste 266 alcune sono più in pericolo di altre, per alcune non vi è più nulla da fare, ma molte altre ancora, possono essere salvate. Elencarle tutte sarebbe troppo lungo, perciò eccone qui solamente alcune.

Orso Bruno Marsicano

Orso Bruno Marsicano

Gli orsi bruni marsicani sono da sempre un simbolo dei nostri Appennini. Più piccolo dei suoi cugini provenienti da altre parti del mondo ma comunque maestoso.

L’orso bruno ha visto drasticamente ridursi il suo habitat e il numero dei suoi esemplari. Ad oggi si contano appena una cinquantina di esemplari, raccolti all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Aquila del Bonelli

Aquila del Bonelli

Anche questo esemplare è altamente minacciato a causa della scomparsa del proprio habitat naturale, ma non solo.

Un’altra specie ha visto la sua fine, si tratta del coniglio selvatico delle piane siciliane, preda preferita dell’aquila del Bonelli.

Per tutte queste ragioni questa specie di volatile conta meno di venti coppie, tutte in Sicilia.

Lupo

Lupo

Torniamo sulle nostre montagne, dove l’orso marsicano non è l’unico grande predatore, ma al suo fianco ci sono i lupi. I Lupi italiani hanno sfiorato l’estinzione, arrivando a toccare meno di 500 esemplari.

Tuttavia diversi programmi di volontariato sono in corso per ripopolare i monti. Tra le principali cause di estinzione, in questo caso vi è l’aumento di accoppiamento con cani randagi.

Farfalle

Farfalle

Sono diverse le specie di farfalle diurne a rischio estinzione in Italia, circa il 13% e rischiano di aumentare.

Se non si interviene tra non molto non le vedremo più volare sopra i fiori nelle nostre campagne.

Stambecco Alpino

Altro simbolo indiscusso delle Alpi italiane: lo stambecco.

Stambecco Alpino

Questa specie ha rischiato seriamente di estinguersi alcuni decenni fa, ma un intenso lavoro di ripopolamento ha portato alla creazione di 53 colonie.

Nonostante ciò, serve ancora molto impegno prima di portarlo definitivamente fuori dalla zona rossa.

Capovaccaio

Capovaccaio

Non avete mai sentito parlare del Capovaccaio?

Si tratta di un avvoltoio italiano che vive tra Puglia, Calabria e Sicilia. Sfortunatamente è una delle specie più a rischio di tutte. Ad oggi, infatti, conta appena sette coppie.

Pernice Bianca

La Pernice Bianca è un magnifico esemplare volatile che vive sulle Alpi italiane.

Pernice Bianca

È riuscita brillantemente a scampare dall’estinzione per anni, ma ora c’è una minaccia che sembra insormontabile: il riscaldamento globale.

Quest’ultimo, infatti, sta causando il disgelo dei ghiacciai perenni e la Pernice Bianca, che per anni si è nascosta tra la neve, non ha più difese contro i predatori, non riuscendo a mimetizzarsi tra il verde e il marrone che colora il suo vecchio habitat.

Pipistrelli

Pipistrello

Avrete notato che negli ultimi anni i pipistrelli sono notevolmente diminuiti. Non era raro prima, infatti, scorgerli nelle campagne o in periferia con il calare della notte.

L’Italia conta un altissimo numero di specie di pipistrelli: ben 34 su un totale di 45 specie europee.

Purtroppo la metà di esse è attualmente a rischio estinzione.

Anatre Mediterrane

Anatra Mediterranea – Moretta Tabaccata

La ricchissima biodiversità italiana è ben presentata anche dalla varietà di specie animali.

Come le anatre mediterranee, di cui si contano una ventina di specie.

Ma anche qui il pericolo è sempre in agguato e di queste vi sono ben quattro specie a rischio estinzione: la Moretta Tabaccata, l’Anatra marmorizzata, il Gobbo rugginoso e il Fistione turco.

Pelombate Fosco

Pelombate Fosco

Infine, tra gli animali a rischio estinzione in Italia troviamo il Pelombate Fosco, anche conosciuto come “rospo della vanga”, il quale vive nell’area della Pianura Padana.