LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

In cucina gli alimenti più tossici per cani e gatti

Chiunque possieda un cane o un gatto sa benissimo quanto i nostri alimenti non siano proprio l’ideale per loro e quanto, anzi, questi possano portare a delle problematiche anche gravi per i nostri piccoli amici. Cerchiamo di vedere insieme quali sono gli alimenti più tossici e assolutamente da evitare.

Quali alimenti evitare

Purtroppo è ampiamente diffusa l’abitudine di dare agli animali gli avanzi di cibo o comunque degli alimenti che tranquillamente si consumano a tavola.
Tra questi si nascondono dei veri e propri veleni che possono mettere a repentaglio la loro vita.
Vediamo quali.

Il cioccolato

Il cioccolato, così come il cacao in generale, è tra gli alimenti più tossici per gli animali anche se è anche uno tra i più diffusi nelle nostre case. Per quanto riguarda i cuccioli può risultare incredibilmente letale mentre per gli adulti porta a sintomi da intossicazione come diarrea, vomito, crisi convulsive, tremori ma anche perdita di coscienza e morte.
Levatevi assolutamente dalla testa di offrire al vostro piccolo amico anche solo un po’ di cioccolato.

Uva

Anche l’uva considerata tra i migliori alimenti è in realtà tra gli alimenti più tossici. Essa infatti è dannosa in ogni sua forma che sia fresca, sultanina o da vino non fa alcuna differenza.
Da un punto di vista clinico infatti questo frutto può dare il via ad un’intossicazione molto diffusa che si manifesta con sintomi gastroenterici come vomito e diarrea.
In una fase più avanzata invece è seguita da anoressia, letargia e disidratazione. Tutti sintomi che possono portare alla morte dell’animale.

Agliacei

Gli agliacei sono tra gli alimenti più tossici per cani e gatti. Questi elementi sono alla base della dieta mediterranea ma possono rappresentare un vero e proprio percolo per i nostri animali.
Questi alimenti contengono infatti una sostanza emolitica che può causare emorragie e anemie.
Pertanto assolutamente da evitare cibi come aglio, cipolla, scalogno, porro e erba cipollina.

Altri alimenti

Infine ci sono altri alimenti che possono essere un vero e proprio pericolo come le gomme da masticare e le caramelle in quanto i dolcificanti contenuti all’interno possono determinare un calo di glucosio, le bevande alcoliche, il sale, il caffè e l’avocado.

Quindi come comportarsi

Per evitare di causare dei danni anche gravi ai nostri animali bisogna pertanto evitare di dar loro determinati alimenti. Purtroppo molto spesso si tende a ricompensarli con piccoli “premietti” a base di questi cibi che, se per noi possono apparire come un qualcosa di positivo, per loro non sono altro che un danno.
A tal proposito è importantissimo evitare situazioni nelle quali i nostri piccoli amici potrebbero richiedere questi alimenti.

Per farlo la prima cosa da fare è non lasciarli avvicinare alla tavola quando si mangia. Questa è un’abitudine che bisogna far prendere loro quando sono ancora cuccioli in maniera tale da poterla tenere fino all’età adulta.
Il cane nel momento in cui comprende che a tavola c’è del cibo anche per lui (a causa dei “premietti” di cui si parlava prima) difficilmente se ne staccherà e lo mendicherà senza alcun problema.
A questo tipo di comportamento deve seguire un “no” secco in modo tale da fargli comprendere che quell’ambiente non è adatto a lui.

Cosa fare in caso di intossicazione

Se si verifica un’intossicazione a causa di questi alimenti tossici o si sospetta un qualcosa del genere bisogna agire in maniera repentina.
Innanzitutto bisogna:

  • Evitare interventi fai da te: Questo tipo di interventi possono rivelarsi molto più dannosi del cibo in se e causare la morte dell’animale.
  • Contattare immediatamente un veterinario: Contattando l’esperto si è sicuri che egli interverrà nella maniera più corretta.