domenica, Luglio 21LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

GPS per gatti: pro e contro e modelli

Dona una condivisione

In alcuni casi un GPS per gatti può essere la nostra salvezza. Esso altro non è che un localizzatore posizionato sul collarino che ci consente di individuare il nostro animale nel caso si allontani. Scopriamo insieme pro e contro di questo dispositivo e i modelli migliori tra i quali scegliere.

Cos’è il GPS per gatti

Il GPS per gatti è uno speciale collarino per i piccoli felini, dotato di un tracker (o localizzatore). In alternativa il GPS può essere agganciato anche sulla pettorina, anziché sul collarino.

GPS per gatti
GPS per gatti

Lo stesso dispositivo può essere utilizzato anche sul collare del cane e può rivelarsi molto utile in alcuni contesti. Ad esempio, nel caso lasciassimo libero il nostro cane in un ampio spazio aperto, per i cani da caccia, da tartufo o da pastore.

Tralasciando questi casi, questo device è stato pensato principalmente per i gatti e non per i cani. Per quali motivi? Perché i gatti sono i più vagabondi per natura!

Come funziona

Il funzionamento è molto semplice. Acquistiamo un modello di GPS per gatti e scarichiamo l’applicazione apposita sul nostro smartphone.

Dopodiché esso funziona come un qualsiasi altro tracker, individuando la posizione precisa del micio e permettendoci di controllare in tempo reale e in qualsiasi momento direttamente sull’applicazione del nostro telefono.

La posizione è molto precisa, il che ci consente di trovare l’animale senza alcuna difficoltà. Inoltre, la maggior parte dei modelli ci permette anche di monitorare una serie di dati aggiuntivi, come i percorsi intrapresi dal gatto, i tempi di riposo e lo stato di benessere dell’animale.

Quando utilizzare un GPS per gatti

Ovviamente, non andremo a comprare un GPS per gatti per un’animale da appartamento. Questo device è utile e, talvolta, indispensabile, in alcune particolari occasioni.

GPS per gatti
GPS per gatti

Ad esempio, quando siamo lontani da casa. Ci sono molti animali abilissimi a ritrovare il posto dal quale sono partiti, altri un po’ meno.

Se siamo in vacanza con il nostro amico felino il GPS può essere molto utile per lasciar scorrazzare l’animale, magari all’interno del campeggio o del villaggio nel quale ci troviamo, senza il terrore che si perda.

Ci sono alcuni gattini viaggiatori che, insieme ai loro padroni, girano il mondo in camper, cambiando ogni giorno (o quasi) il giardino di casa. In questi casi un tracker è davvero indispensabile.

Pro e contro

Ovviamente, come in ogni cosa, ci sono dei pro e dei contro nell’utilizzo del collare GPS per gatti. Tra i pro troviamo:

  • Localizzare con facilità il gatto ovunque esso si trova (molto utile in vacanza).
  • Possiamo conoscere i percorsi intrapresi dal gatto e individuare eventuali zone pericolose.
  • Possiamo controllare il riposo e l’attività che fa durante il giorno (utile in caso di problemi di salute, come problemi di sovrappeso).
  • Possiamo ritrovare il nostro gatto in caso si perda.

Ci sono, ovviamente, degli svantaggi ed essi sono:

  • Il collare può essere un rischio per i gatti che vivono all’esterno. Essi, infatti, rischiano di agganciarsi e strozzarsi. Possiamo comunque evitare che ciò accade con un collare anti-strozzo. Se lo perdiamo perderemo anche il GPS, ma almeno staremo tranquilli per il nostro animale.
  • Potremmo impiegare un po’ di tempo per far abituare il gatto al dispositivo, il quale non è proprio piccolissimo.
  • Attenzione all’area coperta dal modello che scegliamo. Essa non è infinita e in alcuni modelli è piuttosto limitata. Se il gatto esce dal raggio d’azione potremmo non ritrovarlo.

Modelli di GPS per gatti

Ci sono moltissimi modelli di tracker per gatti in commercio, molto simili tra loro, ma dipende sempre dalle nostre esigenze. Eccone alcuni:

  • Kippy Evo: il modello proposto da Kippy è tra i più diffusi in commercio. Tra le sue funzioni c’è anche il “recinto virtuale”, il quale avvisa il padrone nel caso in cui il gatto esca dalla zona delimitata.
  • Tractive: molto simile al precedente.
  • Weenect Cats: il punto forte di questo modello è il peso di appena 25 grammi e le dimensioni davvero ridotte.

Dona una condivisione