giovedì, Dicembre 8LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Cosa fare quando si prende un nuovo cane

Dona una condivisione

Prendere un nuovo cane, sia se si è completamente neofiti che se si possiedono altri animali domestici, non è mai un’operazione semplice ed è fondamentale essere preparati a questa novità.
Fin dai primi giorni infatti i nostri piccoli amici a quattro zampe necessitano, oltre che di cure e di attenzioni, di determinate cose che è bene avere già pronte.
Vediamo quindi nel dettaglio come fare per accogliere il nuovo arrivato nel migliore dei modi.

Materiale ed organizzazione

La prima cosa da fare quando si prende un nuovo cane è acquistare, se non lo si ha, tutto il materiale necessario per accoglierlo al meglio. A questo proposito è fondamentale procurarsi oggetti comuni come due scodelle (acqua e cibo), un collare sul quale apporre magari il proprio numero di telefono, una cuccia, un guinzaglio ed eventualmente un trasportino.
Questi sono oggetti che potremmo definire “di base” e che sono assolutamente indispensabili se si ha intenzione di prendere un nuovo amico pulcioso.
Se come nel 90% dei casi si tratta di un cucciolo, inoltre, è fondamentale procurarsi anche dei panni assorbenti da posizionare sul pavimento. Questi sono dei panni particolari che permettono di assorbire liquidi ed odori in quanto per i primi tempi il piccolo farà sicuramente i suoi bisogni un po’ ovunque.
In più, prima di portare il cucciolo a casa, è bene organizzare già lo spazio dove accoglierlo. Questo può essere all’aperto se si possiede un grande giardino, o magari una stanza o un angolo della casa dove posizionare tutte le cose del cane. In questo modo, almeno per i primi tempi, si potrà tenere sotto controllo il proprio cucciolo.

Convivenza e odori: la tecnica della maglietta

Se si possiedono già altri animali portare in casa un nuovo cane può essere un’operazione un tantino problematica in certi casi. Non sempre succede ma può accadere che il nuovo animale non sia accettato dai cani già presenti con conseguenze certo non piacevoli.
Al fine di evitare tutto questo però è possibile mettere in atto la “tecnica della maglietta” con la quale far abituare i propri animali a determinati odori.
Qualche tempo prima di portare il nuovo cucciolo a casa è buona norma preparare alcune magliette ( in base a quanti cani si possiedono) in modo da impregnarle letteralmente con il proprio odore. Per farlo basta indossarle per qualche giorno di fila e, se è il caso, anche di dormirci.
A questo punto si dovranno mettere le magliette ai nostri piccoli amici in modo tale da mescolare il proprio odore (familiare e conosciuto dal proprio cane) con il suo. La stessa cosa va fatta naturalmente con il nuovo arrivato che, prima ancora di varcare la soglia di casa, dovrà indossare già l’indumento.
Successivamente sostituendo le magliette tra i cani si permetterà loro di riconoscere, tramite l’olfatto, l’odore del padrone e quello dell’animale mescolati cosa che li farà sicuramente tranquillizzare ed abituare al nuovo arrivato.

Zone ed esplorazione

Quando si porta un nuovo cane a casa, sia che si parli di un singolo animale sia se si possiedono già altri cani, è fondamentale lasciargli comprendere ed analizzare quello che è lo spazio intorno a sé. Soprattutto se cucciolo è bene mostrargli da subito la zona dove dormirà, mangerà e farà i suoi bisogni (stanza con panni assorbenti) in modo da fargli comprendere che è li che vogliamo che lui stia.
In più però è necessario che possa esplorare liberamente la casa per analizzare lo spazio che lo circonda. Proprio per questo è bene lasciarlo girovagare osservandolo nel caso in cui si metta in pericolo e monitorando da lontano i suoi movimenti.


Dona una condivisione