martedì, Aprile 23LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Cosa dobbiamo sapere prima di prendere un criceto

Dona una condivisione

Molte persone, per un motivo o per un altro, scelgono di adottare un criceto come animale domestico. Tuttavia, il fatto che sia “piccolo” non vuol dire che anche i suoi bisogni siano così “piccoli”. Prendersi cura di un animale domestico è sempre molto impegnativo. Ecco tutto quello che dobbiamo sapere prima di prendere un criceto.

Le razze di criceto

Esistono moltissime razze di criceto in natura. Ve ne sono alcune che sono maggiormente diffuse come animale da compagnia. Queste sono:

  • Criceto Campbell Siberiano: provengono dalla Mongolia e possono raggiungere i 10 centimetri di lunghezza.
  • Criceto Winter White: provengono dalla Siberia e sono considerati la razza più mansueta al mondo, perfetti, dunque, per la convivenza con l’essere umano.
  • Criceti Roborovsky: sono tra le razze domestiche più diffuse, soprattutto per la loro grandezza (raggiungono circa i 5 centimetri), ma sono anche schivi verso l’uomo.
  • Criceto dorato o siriano: è tra le razze più vendute al mondo.

È un animale solitario e lunatico

I criceti sono animali solitari, scontrosi e lunatici. Ciò vuol dire che l’idea di “prendiamone due così si fanno compagnia” è sbagliatissima.

Criceto
Vita solitaria

Il criceto non ama la vita di coppia, se non nel periodo dell’accoppiamento. Al di fuori dell’accoppiamento è un animale solitario, che non ama dividere la propria tana (o la propria gabbietta) con nessun’altro.

La convivenza infastidisce i criceti e più che farsi compagnia finiranno per litigare tutto il tempo.

Il criceto è un animale notturno

Un’altra cosa che dobbiamo ricordare sempre è che il criceto è un animale notturno. Ciò vuol dire che i suoi orari sono completamente invertiti rispetto ai nostri. Se pensate di prendere un animale con il quale trascorrere dei lunghi pomeriggi a giocare insieme dovreste sceglierne un altro.

Criceto
Animale notturno

I criceti dormono per la maggior parte della giornata, mentre sono molto più attivi di notte. Dobbiamo, quindi, fare attenzione a non infastidirci a vicenda. Dobbiamo lasciare all’animale lo spazio e la tranquillità di cui ha bisogno per riposare durante il giorno. Quindi, non dovremmo tenerlo in una stanza con la televisione ad alto volume, ad esempio.

Allo stesso modo se vogliamo riposare anche noi adeguatamente dovremmo evitare di tenere la gabbietta in camera durante la notte, soprattutto se abbiamo il sonno leggero. È probabile, infatti, che il nostro piccolo amico peloso passerà tutta la notte a girare sulla sua ruota, a sgranocchiare semini e a correre per tutta la gabbietta.

Il criceto è un animale docile o aggressivo?

Come dicevamo, i criceti non sono animali che amano particolarmente la compagnia, ma nonostante ciò sono solitamente molto docili con gli esseri umani. Nelle ore in cui non dorme possiamo coccolarlo (se lui è d’accordo) e possiamo tenerlo nella nostra mano per tutto il tempo che vogliamo.

Criceto
Criceto

Questo, naturalmente, se non c’è nulla che lo infastidisce. In caso contrario potrebbe diventare scontroso e, in alcuni casi, addirittura aggressivo. Cosa potrebbe infastidirlo?

Molte cose in realtà. Potrebbe non aver riposato adeguatamente durante la giornata o potrebbe avere fame. Forse a troppo freddo, o troppo caldo. A tal proposito, dobbiamo ricordarci che i criceti non amano la luce diretta del sole e non nemmeno il freddo intenso. Non ama nemmeno i viaggi, nemmeno quelli brevi, anche se stiamo solamente spostando la gabbietta da un piano all’altro di casa.

Alimentazione

I criceti sono prevalentemente erbivori. Mangiano diversi tipi di vegetali, come le carote, le patate o i piselli. Solo occasionalmente mangia qualche piccolo insetto.

Ma la cosa di cui è più ghiotto in assoluto sono i semi. Il criceto è in grado di sbucciare i semi con le zampe anteriori, stando seduto su quelle posteriori e questa è l’immagine del criceto maggiormente impressa nell’immaginario collettivo.

Criceto: denti, guance e scorte per l’inverno

Un’altra cosa che dobbiamo sapere è che gli incisivi del criceto continuano a crescere per tutta la vita (come per la maggior parte dei roditori). Per la loro cura, quindi, nella gabbietta non devono mai mancare gusci di noci, nocciole, ghiande o pezzetti di legno da sgranocchiare.

Criceto
Criceto

I criceti sono degli accumulatori di cibo. In natura, infatti, sono soliti fare scorte di cibo per l’inverno, che dispongono accuratamente nelle stanze della loro tana.

Sebbene in casa non avrebbero bisogno di fare scorte per l’inverno essi lo faranno lo stesso. Potremmo quindi ritrovarci con le loro casette piene di semini e mangime. Lasciamoli fare, è un comportamento naturale.

Infine, per trasportare il cibo fino alle loro tane, i criceti utilizzano le loro guance, le quali diventano delle sacche. Anche in questo caso, non ne avrebbero bisogno all’interno delle loro gabbiette, ma loro lo faranno lo stesso e noi dobbiamo lasciarli fare.


Dona una condivisione