giovedì, Dicembre 8LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Correre con il cane

Dona una condivisione

Probabilmente in molti pensano che tra le attività più belle da fare insieme al proprio cane è correre insieme. Non sembra ciò è giusto. Non è nemmeno sbagliato. A volte è un’attività bella e salutare da fare insieme. Ma bisogna sempre tenere in considerazione diversi fattori. Ecco tutto quello che dobbiamo sapere se vogliamo correre con il nostro amico a quattro zampe.

Benefici per te e per il cane

Correre insieme al cane porta numerosi benefici, fisici e mentali, sia a te che al tuo cane. Si tratta di un’attività che aiuta a mantenersi sani, a mantenere sano e attivo il cuore. Inoltre, libera la mente e riduce lo stress.

Correre con il cane
Correre con il cane

Tutto questo vale sia per te che per il tuo cane. Una corsa con il cane può essere piacevole e gratificante, salutare e liberatoria. Inoltre, correre a sei zampe ha ulteriori benefici, come stringere un legame ancora più forte con il peloso o non rischiare di saltare una sezione di allenamento per pigrizia. L’energia in eccesso che il cane ha da bruciare potrebbe sfociare e spronarti a uscire per correre.

È bene, però, sapere quello che dobbiamo fare e quello che non dobbiamo fare, prima di metterci a correre con il nostro cane. E, soprattutto, è bene sapere che ci sono delle differenze tra la corsa umana e quella canina.

Correre con il cane: aumentiamo il ritmo insieme

Non possiamo pensare di prendere il nostro cane non allenato e farlo correre per dieci chilometri a ritmo sostenuto. Anche se non siamo già allenati dobbiamo ricominciare da capo e aumentare piano piano il ritmo insieme al nostro amico a quattro zampe.

Anche i cani, proprio come gli umani, hanno bisogno di esercizio quotidiano per mantenersi in salute. Ciò a maggior ragione se si tratta di un cane d’appartamento che, solitamente, si muove poco.

Inoltre, gli studi confermano che il problema dell’obesità dilagante non interessa solamente gli umani, ma anche i cani. Secondo uno studio della Pet Obesity Task Force, il 63% dei cani italiani ha un problema di peso.

Iniziamo con un breve tragitto a un ritmo moderato, aumentando gradualmente per vedere come reagisce il cane.

Parliamone con il veterinario

Ovviamente, per qualsiasi dubbio o preoccupazione è bene consultare il veterinario, per chiedergli cosa ne pensa, a seconda delle condizioni di salute del nostro cane.

Correre con il cane
Correre con il cane

Sforzare troppo il fisico può causare problemi e lesioni. Iniziamo lentamente per evitare che ciò accade e, magari, dopo un primo periodo torniamo dal veterinario per chiedergli se stiamo procedendo bene.

Oltre al veterinario, potremo considerare di consultare anche un addestratore o uno psicologo canino, soprattutto se l’animale non è abituato a uscire. Correre con il guinzaglio potrebbe essere scomodo, ma correre con il cane sciolto potrebbe essere molto pericoloso se l’animale non è abituato.

Correre con il cane: cose da evitare

Tra le cose da evitare se vogliamo correre con il nostro cane al primo posto c’è: non diamo per scontato che il nostro amico a quattro zampe sia un ottimo corridore o che abbia intenzione di diventarlo.

Alcune razze sono più predisposte alla corsa di altre. Ad esempio, solitamente i cani di taglia piccola non amano fare jogging, non riescono a tenere il passo. I cani con il muso schiacciato, invece, hanno problemi respiratori che rendono la corsa difficoltà e rischiosa. Alcuni cani di taglia grande hanno problemi alle articolazioni che possono peggiorare con la corsa.

A questo dobbiamo aggiungere anche il carattere dell’animale, a prescindere dalla razza.

Oltre a questo dobbiamo evitare di iniziare a correre quando il cane è ancora un cucciolo, correre quando fa troppo caldo o saltare il riscaldamento.


Dona una condivisione