LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Come soccorrere un animale investito

Soccorrere un animale investito è un’operazione che rispetto a quello che si potrebbe pensare può risultare molto pericolosa se non si sa in che modo agire. Molto spesso infatti le persone sottovalutano questo tipo di situazioni le quali, soprattutto se si parla di animali selvatici, potrebbero rivelarsi rischiose.

Esordiamo col dire che investire un animale e andare via senza prestargli soccorso oltre che un atto di poca umanità e sensibilità può risultare anche un atto molto costoso. Sono previste infatti delle sanzioni salate e addirittura in alcuni casi delle pene per chi commette questo tipo di reato.
In ogni caso vediamo come fare per portare a termine questo tipo di soccorso.

Domestico o selvatico

Prima di ogni cosa quando si parla di soccorrere un animale investito bisogna fare una differenza tra animali domestici ed animali selvatici in quanto il modo di operare è differente. Gli animali domestici sono ad esempio i cani, i gatti ecc. mentre si fa riferimento a quelli selvatici se ad esempio si investe una volpe o altri esemplari facenti parte della fauna locale.
Per quanto riguarda il soccorso di un animale domestico bisogna avvisare in maniera rapida i Carabinieri (112), la Polizia di Stato (113), la Guardia di Finanza (117) o i Vigili del Fuoco (115).
In alternativa ci si può rivolgere anche alle ASL di competenza le quali, nel caso in cui si rifiutino di soccorrere l’animale, andrebbero incontro ad un reato di omissione.

Se si investe un animale selvatico bisogna invece rivolgersi al Corpo Forestale dello Stato al numero 1515. In questo caso infatti interverranno dei professionisti specializzati proprio in fauna selvatica che potranno fornire la prima assistenza all’animale e dare tutte le direttive per il suo recupero.
Importantissimo a tal proposito, sia per quanto riguarda animali domestici che selvatici, evitare di prendere iniziativa toccando o tentando di medicare in prima persona l’animale. Questo tipo di operazione infatti potrebbe essere pericolosa sia per l’animale, il quale potrebbe presentare delle ferite abbastanza gravi e fuori dalla portata di persone non competenti in materia, sia per l’individuo il quale potrebbe essere morso o graffiato dall’animale stesso.

Bisogna comprendere infatti che a seguito di un evento traumatico come un investimento gli animali risultano spaventati ed intimoriti.

Prime manovre di sicurezza

E allora cosa fare per soccorrere un animale investito nell’attesa che giungano i soccorsi? Di sicuro per garantire un intervento tranquillo e ottimale bisogna prima di ogni cosa mettere in sicurezza la zona per evitare che si verifichino incidenti o altre situazioni di questo genere.
Nello specifico bisogna indossare un giubbotto catarifrangente ed utilizzare triangolo ed altri elementi per segnalare la zona agli automobilisti che si troveranno a passare di li.
Se parliamo di un animale domestico si può verificare che esso presenti una targhetta in modo tale da poter risalire ai proprietari.
In caso contrario è bene semplicemente aspettare i soccorsi.

Se si è invece spettatori di un tipo di evento di questo tipo bisogna agire in maniera perentoria per individuare il numero di targa dell’investitore. In questo modo si potranno comunicare queste informazioni alle autorità di competenza le quali prenderanno senza dubbio provvedimenti.

E per i cani abbandonati?

Soccorre un animale investito non è l’unica situazione nella quale ci si potrebbe trovare. Anche se si effettua il ritrovamento di un cane abbandonato o comunque randagio bisogna infatti contattare le autorità.
In particolare è obbligatorio denunciarne il ritrovamento presso l’ASL di competenza o la forza di Polizia. Successivamente l’animale sarà consegnato alle strutture idonee come i canili per essere accolto.

Importante però sottolineare che se si consegna un cane ad una struttura di questo tipo senza una regolare denuncia si diviene a tutti gli effetti il proprietario dell’animale e bisognerà disporre di tutte le spese per il suo mantenimento.