martedì, Aprile 23LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Cibo per gatti: il cane può mangiarlo?

Dona una condivisione

Vi siete mai chiesti se il cibo per gatti è adatto al vostro amico Fido? In molti in casa hanno sia cane che gatto. In molti hanno difficoltà a dividere l’angolo dei pasti e insegnano ai loro amici domestici qual è la propria ciotola. Altri invece decidono di far mangiare cane e gatto in momenti diversi della giornata. Ma se il cane mangiasse senza volerlo il cibo di Fuffi? Cosa accadrebbe? Lo scopriamo in questo articolo.

Il cibo per gatti non è adatto ai cani

Se capita per errore non ci sono problemi. Una volta – per sbaglio, appunto – non accade nulla. Ma se il cane mangia il cibo per gatti sul lungo periodo può sentirsi male e avere uno squilibrio di vitamine e minerali. Questo perché le componenti delle scatolette o dei croccanti di Fuffi pensano all’intestino, al pelo, al cuore del gatto e non a quelli del cane.

Lo squilibrio di cui vi parliamo può portare a carenze nutrizionali di sostanze importantissime per Fido, due in particolare: lo zinco e la vitamina E. Nel cibo per gatti ci sono troppe sostanze nutritive che al cane non servono. Un esempio è la taurina, indispensabile per il gatto, ma nociva per il cane.

cibo per gatti fa male al cane
Il cibo per gatti fa male al cane. Ve lo spieghiamo in questo articolo

Un altro fattore sono le esigenze nutrizionali. Cani e gatti hanno esigenze nutrizionali differenti. Prendiamo ad esempio i carboidrati: danno energia al cane, ma rendono letargico il gatto che invece trae energia principalmente dai grassi. Infatti, nel cibo studiato per i mici i carboidrati non ci sono, mentre in quello specifico per i cani se ne trova in gran quantità.

I rischi di assumere il cibo sbagliato

Cosa accade quindi se il cane mangia il cibo per gatti come componente della propria dieta quotidiana? Succede che potrebbe ammalarsi, in primis proprio a causa del grande apporto di grassi che questo tipo prodotto contiene.

I grassi hanno effetti negativi sul pancreas del nostro amico Fido. Colpiscono i processi digestivi e causano le pancreatiti. Stessa cosa per le proteine. Il cibo per gatti è ricco di proteine e nel cane l’eccesso di questo macronutriente può causare obesità.

cibo per gatti obesità nel cane
Il cane deve seguire una dieta specifica. Mangiare anche solo gli scarti di Fuffi potrebbe indurlo ad obesità

Grassi e proteine per Fido sono nocivi anche per il fegato e i reni. Infatti, una dieta ricca di queste sostanze sovraccarica questi organi e crea tensione, un circolo vizioso che spesso porta ad insufficienze renali o epatiche.

Se il cibo per gatti gli piace…

Mettiamo che abbiate cane e gatto in casa. State sempre molto attenti a farli mangiare in ambienti separati e in orari diversi. Fuffi però lascia sempre qualcosa nella ciotola e voi non fate in tempo a pulire che Fido è arrivato subito a sgraffignare il fondo del cibo per gatti.

cibo per gatti fa male al cane
Perché il cane non può mangiare le stesse cose che mangia il gatto? Qui trovi la spiegazione

La realtà è che gli piace e voi non riuscite ad insegnargli che non si fa, che anche quel poco rimasto se mangiato ogni giorno non gli fa bene. Cosa fare se continua a mangiare gli scarti del gatto? Cambia le tue abitudini anzitutto. Aspetta che il gatto abbia finito di mangiare e ripulisci subito la ciotola appena se ne va.

Se questo comportamento avviene da tempo e non pensavi che potesse essere nocivo per il tuo cane, consulta un veterinario per una visita e delle analisi. Lui saprà dirti se c’è bisogno di modificare qualcosa nella sua dieta per riaggiustare il tiro e rimetterlo in forma.

Cibo personalizzato per cani

Sapevate che oltre a non poter mangiare cibo per gatti, il vostro amico a 4 zampe dovrebbe mangiare cibo personalizzato? Purtroppo i Bau sono molto più delicati dei Miao se si parla di digestione e intestino. Per questo è sempre bene far visitare il proprio animale domestico ogni anno e rivalutare la dieta in base alle sue abitudini e al suo stile di vita (oltre che alla sua età canina).

Il cibo personalizzato viene indicato per marca o preparato direttamente dal veterinario con ingredienti naturali. Carne e pesce saranno i prodotti principali, seguiti poi da legumi, frutta e verdura. Si tratta di ricette specifiche per massa, età e movimento.

Un cane abituato a muoversi infatti avrà bisogno di un apporto calorico diverso da un cane abituato a vivere in casa e a dormire sul divano. Il tuo cane com’è? Più pantofolaio? Adora fare lunghe passeggiate? Se cerchi qualche informazione in più su come impostare la sua dieta puoi seguirci nella sezione dedicata a Fido.


Dona una condivisione