LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Bollettini ufficiali

Il dolore dei pesci

Il dolore dei pesci

Bollettini ufficiali
Chissà perché da tempo immemore l’uomo crede che i pesci non provino dolore. Probabilmente perché non sono in grado di gridare, di piangere o supplicare. Vi erano addirittura ricerche scientifiche in merito, ma un’ultima ricerca scientifica, finalmente, confuta, le credenze popolari sopravvissute fino ad ora. La ricerca Una ricerca sul tema è stata condotta dall’Università di Liverpool e pubblicata su Philosophical Transcation of the Royal Society B. Finalmente viene confutata una credenza ampiamente diffusa non solo nella cultura popolare, ma anche negli ambiti scientifici. Le creature acquatiche reagiscono ai più svariati stimoli dolorosi in modo poi non così diverso da quello dei mammiferi. A firmare la ricerca è stata la biologa Lynne Sneddon, la quale ha seguito a fondo i
Le api e il riscaldamento globale

Le api e il riscaldamento globale

Bollettini ufficiali
Sappiamo già quanto le api siano essenziali alla sopravvivenza dell’essere umano, di tutte le specie viventi e dell’intero pianeta. Queste, però, non se la passano proprio bene. A minacciarle vi sono pesticidi, malattie, perdite degli habitat e il riscaldamento globale. Tra tutti i problemi, grandi e piccoli, che l’umanità e il pianeta Terra sta attraversando in questi decenni, la moria delle api è uno di quelli che maggiormente minano la nostra sopravvivenza. Dovremmo davvero fare molta attenzione a questo piccolo e prezioso insetto. Senza di esso l’uomo è destinato a una veloce estinzione. “Se le api scomparissero dalla faccia della Terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita”. Diamo qualche numero Se le grida di aiuto e i campanelli d’allarme lanciati da espert
Sterilizzazione Gratuita

Sterilizzazione Gratuita

Bollettini ufficiali
In basso l’elenco di associazioni che hanno partecipato al bando per l’assegnazione del contributo di € 5.000,00 relativa alla campagna di sterilizzazione dei cani di proprietà e degli allevatori regolarmente iscritti, è solo una goccia in questo mare ma contiamo di aiutare tante persone che con il loro reddito basso non possono permettersi la sterilizzazione. Requisiti Questi i requisiti richiesti per essere ammessi alla sterilizzazione gratuita: 1) i cani di sesso femminile con microchip appartenenti a privati cittadini il cui ISEE sia pari o inferiore ai 20.000 euro; 2) i cani di sesso femminile con microchip appartenenti agli allevatori e adibiti alla custodia delle greggi, titolari di un codice aziendale (in questo caso NON è richiesto Isee) Per essere ammessi bisogna: Presentar
Circhi – Giovanardi contro il circo senza animali

Circhi – Giovanardi contro il circo senza animali

Bollettini ufficiali
L’esponente del centrodestra si scaglia contro la graduale eliminazione dello sfruttamento animale negli spettacoli circensi, in discussione in questi giorni in Parlamento. LNDC ricorda le posizioni della comunità scientifica a riguardo che ribadisce la totale mancanza di benessere animale. Rosati: non ci fermeremo finché non terminerà lo sfruttamento e il maltrattamento. Siamo alle solite, ci sono ancora prese di posizione ancorate alla visione dell’uomo al centro dell’universo e le bestie alla catena da domare. È la posizione politica del senatore Giovanardi che, durante la discussione del decreto per la graduale eliminazione degli animali nei circhi, afferma che “un circo senza animali è morto… “ e che ci si trova di fronte ad una “proibizione allucinante”, che non salvaguarda la
Trento – LNDC scrive al Ministro e presenta denuncia

Trento – LNDC scrive al Ministro e presenta denuncia

Bollettini ufficiali
Non si fermano le azioni di LNDC contro la Provincia di Trento a seguito dell’animalicidio dell’orsa KJ2. Rosati: presentata richiesta di accesso agli atti e denuncia per uccisione di animale. Non ci fermeremo finché la povera KJ2 non avrà giustizia. Come annunciato a seguito dell’uccisione di KJ2, la battaglia per darle giustizia e per tutelare gli altri orsi ancora presenti in Trentino-Alto Adige è solo all’inizio. Prima del tragico epilogo, LNDC aveva fatto ricorso al TAR contro l’ordinanza emessa dal Presidente Rossi per la cattura o la “rimozione” dell’orsa, la cui udienza è fissata per il 14 settembre. Visto però come sono andate a finire le cose, LNDC ha iniziato già a muoversi su altri fronti. Considerando la manifesta incapacità della Provincia di Trento di gestire la conviv
Bologna – Trebbo di Reno: un canile a misura di cane

Bologna – Trebbo di Reno: un canile a misura di cane

Bollettini ufficiali
LNDC in visita al canile comunale del capoluogo emiliano che ha accolto tanti animali provenienti dalle zone martoriate dell’Italia centrale. La Presidente LNDC esprime grande soddisfazione per la gestione del rifugio e auspica che sempre più strutture in Italia possano seguire questo esempio grazie alla presenza di volontari competenti e dedicati alla tutela del benessere degli animali. Il canile comunale di Bologna è gestito dall’associazione locale Animal Liberation, presieduta da Lilia Casali, da sempre amica di Lega Nazionale per la Difesa del Cane. A dimostrazione di questa amicizia e collaborazione, la struttura ha accolto negli scorsi mesi diversi animali provenienti dalle zone del centro Italia afflitte dai terremoti e dal maltempo invernale, il tutto ovviamente con il consenso d
Allevamenti lager di maiali in Pianura Padana

Allevamenti lager di maiali in Pianura Padana

Bollettini ufficiali
A un anno dallo scoop tv nulla è cambiato. LNDC al fianco della giornalista Innocenzi: che fine hanno fatto le ispezioni promesse dal ministro Lorenzin? Perché tanta indifferenza alla crudeltà? La giornalista RAI Giulia Innocenzi, autrice di “Tritacarne”, dopo mesi ritorna in Pianura Padana per verificare cosa abbia messo in atto il Ministero della Salute per ripristinare condizioni di “normalità” e “benessere” animale negli allevamenti di maiali dopo il suo dossier tv che aveva messo a nudo gli orrori nei capannoni. La giornalista però scopre che è tutto come prima. Infatti, nel servizio che propone proprio mercoledì 15 marzo, su RaiDue nella puntata di “Animali come noi”, si vede un film già visto. “Topi, sovraffollamento, cannibalismo, gabbie piccolissime con scrofe ferite: ho ritro
Boccono avvelenati – Ucciso Jazz, il cane della pet therapy in casa di riposo a Menconico (PV)

Boccono avvelenati – Ucciso Jazz, il cane della pet therapy in casa di riposo a Menconico (PV)

Bollettini ufficiali
La presidente Rosati: esche avvelenate, serve una stretta sul territorio. Non c’è più limite al male prodotto dall’uomo ma Comuni e prefetture devono applicare l’Ordinanza contro questo fenomeno criminale! Un Paese è in lutto, la comunità di Menconico e i residenti della casa di riposo di San Pietro Casasco in Val Curone sono addolorati per la morte barbara e cruenta di Jazz, il golden retriever abilitato alla pet therapy. A ucciderlo dei bocconi avvelenati gettati in un prato nei pressi di Benegasso, probabilmente per eliminare i predatori di animali che competono con cacciatori e bracconieri. “Il reato penale che prevede la reclusione per chi dissemina con esche avvelenate il territorio deve trovare applicazione esemplare. E altrettanto esemplare – commenta la Presidente nazionale LN
Sperimentazione animale – Al bando in Olanda dal 2025. E in Italia?

Sperimentazione animale – Al bando in Olanda dal 2025. E in Italia?

Bollettini ufficiali
La Lega del cane: chi sfrutta gli animali per sperimentazione è fuori dalla storia. Rosati: A Brescia il Centro nazionale per i metodi alternativi, riconosciuto dal ministero. Lavorare solo sulle cellule è già possibile. Perché lo Stato non investe su questa ricerca? Un decisivo passo avanti in Europa per dire basta per sempre alla sperimentazione animale arriva dall’Olanda. La decisione annunciata è infatti rivoluzionaria, perché entro il 2025 saranno messi al bando questi test per la ricerca. “E’ un caposaldo giuridico per chi sostiene da decenni la necessità di far cessare l’esistenza di stabulari, la negazione di fatto della vita per gli esseri senzienti, in nome di una scienza che può avere alternative certe e certificate”, commenta Piera Rosati, Presidente nazionale di LNDC. “L’
Lombardia – Cani e gatti in ospedale. Ma nessuno promuove il patentino per i proprietari

Lombardia – Cani e gatti in ospedale. Ma nessuno promuove il patentino per i proprietari

Bollettini ufficiali
LNDC: Regione all’avanguardia, tuttavia sono spariti i corsi. Troppi sindaci negano i corsi sul territorio Senza dubbio l’anno inizia in Lombardia con una buona notizia, quella dell’approvazione del regolamento che attua la legge regionale del 2009 sulla tutela degli animali di affezione. Cani e gatti, oltre che conigli, posso accedere negli ospedali e nelle case di riposo. E’ un dato di assoluta civiltà, come il divieto assoluto di tenere i cani a catena, la conferma della lotta al randagismo, che Lega nazionale per la difesa del cane accoglie come spunto per guardare però anche oltre. “Se principi etici diventano infatti norme con valore di legge, non si può dire concluso qui il percorso. La strada deve ancora iniziare – commenta la presidente LNDC, Piera Rosati -. La stranota ordina