LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA

Cani da appartamento razze e caratteristiche

I cani sono gli animali da compagnia per antonomasia in virtù delle caratteristiche e delle peculiarità che presentano. In particolare c’è da dire che tra questi esistono dei cani da appartamento, ovvero delle razze specifiche che risultano praticamente perfette per l’ambiente domestico.

Vediamo insieme quali sono.

Chihuahua

Il Chihuahua è senza dubbio uno dei cani da appartamento più iconici e maggiormente riconosciuti. Nello specifico questa razza detiene il record come esemplare più piccolo al mondo con un peso che può variare mediamente dai 0,9 ai 2 Kg.
Quella del Chihuahua è una razza antichissima che discende dai Techichi un tipo di cane allevato dai Toltechi popolo che ha preceduto gli Aztechi.

Il carattere del Chihuahua è molto affettuoso nei confronti dei padroni e, a dispetto delle dimensioni ridotte, molto protettivo verso la propria casa. Questo cane può essere tranquillamente tenuto in appartamento e, anzi, può essere anche educato all’utilizzo di una cassettina apposita per i bisogni in maniera simile ai felini.

Carlino

Anche il Carlino in virtù delle sue caratteristiche è tra i cani da appartamento più riconosciuti ed amati in assoluto. Nello specifico parliamo di una razza che potremmo definire “reale” per le origini che presenta.
Basta pensare che già dalla fine del XVI secolo questo esemplare fu oggetto dell’interesse di principi, re ed imperatori. Il più celebre è senza dubbio il Carlino di Giuseppina Bonaparte il quale impediva al consorte (Napoleone) di entrare nella camera della sua padrona.

Il muso schiacciato è la caratteristica più riconosciuta del Carlino una razza che presenta un carattere decisamente socievole ed affettuoso. Il movimento e l’attività fisica non sono però le sue qualità principali e, proprio per questo, risulta un cane molto pigro e statico.
Un cane decisamente ideale per la vita da appartamento.

Bulldog francese

Altro tra i cani da appartamento più amati in assoluto, il Bulldog francese è un tipo di cane apparso in Francia verso la metà del XIX secolo e fu senza dubbio uno dei cani preferiti dalle dame della Belle Epoque.
Per quanto riguarda l’aspetto caratteriale parliamo di un cane “gentile per natura” il quale sente la forte necessità dell’affetto del padrone e della sua compagnia.
Una razza mai ostile o problematica in grado di regalare soddisfazioni anche dal punto di vista legato all’educazione e all’addestramento.

Un tipo di cane particolarmente adatto alla vita da appartamento anche per la sua naturale predisposizione a sopportare le attenzioni dei bambini e i loro giochi. In più le dimensioni sono ridotte e si adatta perfettamente a spazi non eccessivamente grandi senza nessun tipo di problema.

Pechinese

Anche il Pechinese è tra i cani da appartamento più conosciuti e diffusi. La storia del Pechinese (originario naturalmente dell’estremo Oriente) è ricca di fascino e ha origine da una leggenda. Si narra infatti che esso sia nato dall’amore tra un leone ed una scimmia.
Il re degli animali innamorato della scimmia chiese la benedizione al Dio Hai Ho il quale gliela concesse ad una condizione: il leone doveva rinunciare alla sua taglia.
Così nacque il Pechinese che ereditò il coraggio dal padre e la taglia e l’intelligenza dalla madre.

Al di là delle leggende questa razza ha origini risalenti almeno a 4000 anni fa ed è un tipo di cane molto fiero, indipendente e per certi versi anche snob.
Non teme nulla e nessuno e, per contro, possiede una capacità di giudizio davvero unica nel suo genere.
Proprio per questo è consigliato per la vita da appartamento oltre al fatto che presenta naturalmente delle dimensioni molto ridotte che lo rendono ideale per ambienti domestici.