giovedì, Giugno 13LEGA DEL CANE - SEZIONE DI CARBONIA
Shadow

Benessere animale e sostenibilità ambientale: storia di un caseificio maremmano

Dona una condivisione

Oggi vi raccontiamo la storia di un caseificio maremmano che ha deciso di lavorare nel pieno rispetto dell’ambiente per produrre prodotti di qualità, a km zero mettendo il benessere animale al primo posto. Stiamo parlando del caseificio sociale di Manciano (provincia di Grosseto), che ha attivato alcuni progetti interessanti e dal lontano 1961 promuove la valorizzazione dei prodotti del suo territorio, e della vita rupestre.

Benessere animale e qualità ambientale

Prima di parlarvi del caseificio sociale di Manciano, vogliamo fare una piccola parentesi su quanto sia importante valorizzare il benessere animale e la qualità ambientale quando si parla di prodotti del territorio.

Sempre più spesso infatti si collega il concetto di sostenibilità ambientale a quello di produzione industriale. Quando si producono prodotti caseari si deve mantenere alto non solo lo standard qualitativo ma anche dimostrare che l’azienda tiene all’ambiente e agli animali che le donano le materie prime.

benessere animale manciano
La tenuta casearia di Manciano offre agli animali l’ambiente di cui necessitano per stare bene e produrre i formaggi più buoni mai sentiti.

Moltissimi caseifici infatti rilasciano ai consumatori delle vere proprie certificazioni per dimostrare che il lavoro che loro svolgono e attento alla tutela dell’ambiente e al benessere degli animali che attivamente collaborano alla produzione di ingredienti come latte e formaggi.

Come vedremo, il caso del caseificio mare in mano dimostra come gli allevatori e fattori 2.0 tengano fortemente all’etica e ai valori della vita rupestre.

La storia del caseificio sociale di Manciano

Vediamo ora perché il caseificio sociale di Manciano sia un vero e proprio caso da manuale quando si parla di sostenibilità ambientale e benessere animale nella produzione di prodotti caseari.

Come abbiamo visto questa società agricola Cooperativa nasce nel 1961. Si tratta di una “congrega” di 21 allevatori della zona del grossetano che da sempre ha come obiettivo quello di valorizzare la produzione del latte ovino che proviene dall’entroterra maremmano.

benessere animale prodotti caseari maremma
In maremma c’è una storia di prodotti caseari lunga secoli.

In quest’area rupestre della bassa Toscana la pastorizia infatti rappresenta da secoli una delle principali fonti di sostentamento. Una tradizione che si tramanda da generazione in generazione. Una storia che da sempre ha come fulcro quello di sostenere il benessere animale in quanto è proprio dagli animali che proviene la materia prima di alta qualità che distingue i prodotti caseari del luogo da quelli simili prodotti in altre regioni d’Italia.

Nel 1986 il caseificio si trasferisce nella località di Piano di Cirignano. In quest’area di aperta campagna, l’azienda si trova ad effettuare un avere propria simbiosi con la natura e il paesaggio circostante e che porta gli allevatori della società agricola Cooperativa a mostrare unIn quest’area di aperta campagna, l’azienda si trova ad effettuare un avere propria simbiosi con la natura e il paesaggio circostante e che porta gli allevatori della società agricola Cooperativa a mostrare una sempre maggiore attenzione all’ambiente e agli animali trovando in questa simbiosi i valori che contraddistinguono l’azienda.

Progetti di benessere animale

Da questi valori nasce una produzione variegata di prodotti caseari che si distingue per qualità e genuinità. Il caseificio sociale di Manciano produce infatti formaggi di pecora freschi e stagionati, ma soprattutto realizza progetti di benessere ambientale.

In particolare, l’azienda negli anni ha deciso di investire in ricerca e innovazione per migliorare continuamente la materia prima in modo da offrire ai consumatori formaggi di qualità che soddisfino le esigenze dei clienti (come ad esempio i prodotti per le intolleranze alimentari).

benessere animale pecore
Le pecore vengono lasciate pascolare in libertà e il terreno e ciò che mangiano viene costantemente controllato e analizzato.

Non solo, a questa ricerca continua della qualità si legano anche due progetti innovativi legati alle modalità di allevamento e alla tipologia di alimentazione delle pecore. L’azienda infatti punta a curare in maniera etica e massimale l’ambiente in cui le pecore vivono al fine di percorrere obiettivi specifici, uno tra tutti quello di rilasciare una materia prima alimentare per gli animali ricca di nutrienti e priva di agenti inquinanti.

Sul sito dell’azienda, nella sezione “progetti” potrete scoprire infatti Stilnovo e Pesos; due iniziative che coinvolgono anche l’Università di Pisa e quella di Firenze, che hanno rilasciato il loro contributo scientifico per analizzare la qualità di vita delle pecore e del prodotto.

 


Dona una condivisione